Photoshop: aumentare la nitidezza delle immagini (avanzato)

Sharpening

Il trattamento delle immagini per la pubblicazione sul web è una cosa del tutto diversa da quello che fareste per la stampa o la visualizzazione su schermi giganti. Quando si riducono le dimensioni di un’immagine, la nitidezza dell’immagine si può ridurre a causa del fatto che ci sono meno pixel da visualizzare.

Dopo l’articolo “Photoshop: aumentare la nitidezza delle immagini (base)” ecco la versione avanzata con la descrizione di ben 5 metodi diversi, che spero vogliate sperimentare, per la gestione delle nitidezza sulle immagini destinate al web.

Esamineremo 5 tecniche diverse, dalla più semplice alla più elaborata, ma non abbiate paura sono alla portata di tutti.  Esamineremo 5: Constrasta (Sharpen), Accentua passaggio (High Pass Filter),  Adamus Sharpening Technique, Luko Sharpening e la tecnica che uso personalmente e che consiglia di usare Juza.

Tutto questo tramite il solito Photoshop.

Metodo #1 – Contrasta (Sharpen)

Questa è una delle tecniche più semplici. Ottima per i novizi.

Andate su Filter->Sharpen->Sharpen (Filter->Sharpen->Sharpen)

Non ci sono settaggi da fare, tutto qui!

Sharpening

Metodo #2 – Accentua passaggio (High Pass Filter)

Duplicate il layer della vostra immagine.

Sul livello nuovo applicate Filter->Other->High Pass… (Filter->Other->High Pass…)

Aggiusta il raggio so that the lines in the photograph are visible. If you start to see colours,  your radius is probably too high. For our example, we choose “0.7″

Cambiate l’opacità su “sovrapponi” (“overlay”).

Unite i livelli Livello->Unico livello (Layer->Flatten Image)

Accentua passaggio

Metodo #3 – Adamus Sharpening (Marc Adamus)

Questa tecnica è molto semplice. In soldoni, per pubblicare una foto con lato 800 fai due passaggi, il primo porta l’immagine a 1600, ci fai il trattamento (che vedremo) e solo dopo fai la riduzione a 800 con ancora un piccolo trattamento. Ma andiamo nello specifico.

Riducete le dimensioni dell’immagine al doppio di quelle con le quali la volte pubblicare. Per esempio, se volete pubblicare una foto con lato lungo di 800 pixel allora riducetela a 1600. Su Photoshop, andate su Immagine->Dimensione immagine (Image->Image Size).

Adesso andate su Filtro->Contrato->Constrasta (Filter->Sharpen->Sharpen). Ripetete l’operazione per altre due volte.

L’ultimo passaggio è quello di ridurre le dimensioni dell’immagine a quelle di pubblicazione.  Andate su Immagine->Dimensione immagine (Image->Image Size).

I risultati di questa tecnica variano un po. Spesso potreste voler applicare lo sharpen meno di tre volte.

Adamus Sharpening

Metodo #4 – Luko’s Sharpening

Molto efficace.

Andate su Filtro->Contrasta->Maschera di Contrasto (Filter->Sharpen->Unsharp Mask): Fattore(Amount) 18%, Raggio(Radius) 40 pixels, Soglia(Threshold) 0 levels.

Andate su Filtro->Contrasta->Maschera di Contrasto (Filter->Sharpen->Unsharp Mask): Fattore(Amount) 150%, Raggio(Radius) 0,3 pixels, Soglia(Threshold) 0 levels.

Poi andate su Modifica->Dissolvi Maschera di Contrasto (Edit->Fade Unsharp Mask): Opacità(Opacity) 100%, Metodo(Mode) “Scurisci” (“Darken”)

Poi di nuovo su Filtro->Contrasta->Maschera di Contrasto (Filter->Sharpen->Unsharp Mask): Fattore(Amount) 150%, Raggio(Radius) 0,3 pixels, Soglia(Threshold) 0 levels.

E per finire andate su Modifica->Dissolvi Maschera di Contrasto (Edit->Fade Unsharp Mask): Opacità(Opacity) 50%, Metodo(Mode) “Schiarisci” (“Lighten”)

Come sempre ogni immagine da storia a se.

Luko's Sharpening

Metodo #5 – consigliato da Juza

Questo è il metodo che io personalmente applico e che ho appreso in uno degli interessantissimi workshop che tiene Juza.

Andate su Filtro->Contrasta->Constasta Migliore

Impostazioni tipo

Impostate:

  • Fattore con valori compresi fra 150 e 250%
  • Raggio con valori compresi fra 0,3 e 0,4
  • Elimina su “Sfocatura Lente”
  • E abilitate la casella “Più preciso”
metodo consigliato da Juza

Il metodo migliore per verificare i diversi risultati e visualizzare le immagini in formato pieno, vi metto qui sotto i link, magari apriteli in diverse schede del vostro browser e passate dall’una all’altra.

Originale

Constrasta

Accentua passaggio

Adamus Sharpening

Luko’s Sharpening

Consigliato da Juza

————–

Ispirato da http://www.photoweeklyonline.com/sharpening-photos-for-the-web/

Autore: adolfo

Nato sulla terra e residente sulle nuvole.

19 pensieri riguardo “Photoshop: aumentare la nitidezza delle immagini (avanzato)”

  1. Inserisco un commento di un amico di facebook perché lo ritengo utile:
    ‎”Quando si riducono le dimensioni di un’immagine, la nitidezza dell’immagine si può ridurre a causa del fatto che ci sono meno pixel da visualizzare.” (secondo me è assolutamente falso) Poi per quanto riguarda il contrasto con accentua passaggio, con un raggio di 0,7 non ci fai assolutamente nulla, deve essere almeno 3 e non più alto di 3,5. :-)

  2. come l’hai scritto ora infatti torna, come è scritto sul post (secondo me ) non torna proprio in italiano

  3. @Vittorio: nella frase immediatamente prima c’è scritto:
    “Riducete le dimensioni dell’immagine al doppio di quelle con le quali la volte pubblicare”
    Per pubblicare una foto con lato 800 fai due passaggi, il primo porta l’immagine a 1600, ci fai il trattamento e solo dopo fai la riduzione a 800.

  4. quello che non mi torna dell’esempio è che dici riducete da 800 a 1600… non dovrebbe essere aumentate?

  5. @Na2Gul: nulla di fantascientifico, si tratta di applicare una forte riduzione di rumore su un layer e lasciare nell’altro il soggetto “pulito” e poi fondere i due livelli, nulla di più ;-)

    @Raff: vero Raff, io la uso anche allo scopo di aumentare il contrasto se la foto si presta. Con l’esperienza e dopo molte foto uno si rende conto dove e come una tecnica dia buoni risultati e dove valga la pena tentare altro.

    @Vittorio: faccio un esempio: tu hai una foto di 2048×1024 e la vuoi pubblicare con il lato più grande di 720 pixel. La tecnica consiste nel ridurre nel primo passaggio l’immagine a 1440×720, applicare lo sharpening e poi ridurre l’immagine alle dimensioni di pubblicazione.

  6. la tecnica Luko’s sharpening da quel che so io è conosciutoacome tecnica di libroso (librodo sharpening) ma tende ad aumentare, e non di poco, il contrasto dell’immagine, per cui bisogna tenerne conto nel caso si decida di utilizzarla e a mio parere non è indicata per le immagini web troppo aggressiva, in genere la utilizzo per poi usarla come base per la tecnica high pass.

  7. Carogna, cosi’ ci incuriosisci :), ci lasci in sospeso fino alla prossima puntata.

    to be continued…

    ^_^

  8. No, la sfocatura non la tocco.
    Intendo, quando applichi la maschera di contrasto la applichi indiscriminatamente su tutta la foto oppure, nell’esempio della mucca, la applichi solo al soggetto che e’ a fuoco ma NON nello sfondo che rischi solo di tirar su’ del rumore per nulla?

  9. @Na2Gul: guarda ho la applico a tutta la foto fregandomene, come nel caso della mucca, oppure applico una strategia per la riduzione del rumore selettivo … non anticipo nulla però ;-)

  10. @Na2Gul: La nitidezza è l’ultima cosa che applico, se non devo ne stampare ne pubblicare sul web non la applico per nulla. Lascio la foto com’è. Immagino tu ti riferisca alla possibilità di fare con fotoshop una sorta di sfocatura ulteriore, tipo quella che si ottiene con una grande apertura di diaframma.
    Per quanto riguarda il resoconto del corso di Juza, misa che dovrai aspettare tipo luendì…non credo di farcela prima.

    @Alessandro de Leo: in pratica è il “Accentua passaggio” ovvero il Metodo 2 descritto in questo post.

  11. Mille grazie, le immagini grandi fanno veramente vedere le differenze. In effetti l’ultimo metodo sembra che preservi meglio i dettagli (vedesi le “venature” delle corna)

    Domanda, ma il tutto lo applichi ad una maschera solo per il soggetto lasciando lo sfocato dello sfondo inalteranto o ci vai di brutto su tutta la foto?

    PS
    Stiamo aspettando un resoconto del workshop con Juza ^_^

  12. Pare che il comando di cui parlavo corrisponda a “Fattore”, presente nella seconda scheda di Camera Raw (che si chiama, per l’appunto, “Nitidezza”). A sua volta tutto ciò “possiamo paragonarlo all’effetto ottenuto in Photoshop quando utilizziamo un livello differente per il contrasto con sfondo grigio 50% e con metodo di fusione impostato su ‘Sovrapponi'” (http://www.digitalpostproduction.it/GuidaAvanzataCameraRaw.pdf pag.19).
    Onestamente non mi è molto chiaro.

  13. A me sembra che dietro quello strumento non ci sia altri che “Constrasta Migliore” e rimozione rumore ;-)
    Ma ovviamente attendo i risultati della tua ricerca, sempre pronto a ricredermi ed adottare la tecnica migliore.
    Grande.

  14. Io, “lavorando” sul microstock, non posso permettermi nessuna di queste tecniche, dato che le immagini devono essere perfette anche visualizzate al 100%. Uno strumento che mi sembra interessante, ma che non ho ancora compreso del tutto, è “Nitidezza”, presente nel Pennello di Regolazione in Camera Raw 6.2. Se utilizzato su un’immagine ingrandita al 100% migliora abbastanza la nitidezza, e non sembra creare artefatti. Però non mi fido ugualmente =P
    Magari faccio una ricerca per scoprire cosa c’è dietro questo strumento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *