Bologna: Un ciclo di incontri gratuiti per avvicinarsi al libro fotografico

Anche questa una opportunità molto interessante, sopratutto per gli amici Bologna i quali avranno la possibilità di seguire degli interessantissimi, ritengo, seminari su come interpretare e leggere correttamente il libro fotografico.

La rassegna “Il libro fotografico: dalla lettura dei capolavori all’incontro con la piccola editoria” andrà avanti fino a maggio 2011, approfondimenti nel sito dell’associazione www.spaziolabo.it

Il calendario degli eventi è il seguente:

Lunedì 11 Ottobre – ore 19.30: incontro con Soter Editrice. Sandro Iovine dialoga con Salvatore Ligios.

Lunedì 8 Novembre – ore 19.30: Sandro Iovine legge The Americans di Robert Frank

Lunedì 13 Dicembre – ore 19.30: incontro con Postcart Edizioni. Sandro Iovine dialoga con Claudio Corrivetti.

Lunedì 17 gennaio 2011 – ore 19.30: Sandro Iovine legge San Clemente di Raymond Depardon.

p.s.:

Dalla pagine di presentazione di Spazio Lab:

Sandro Iovine, giornalista e critico fotografico, dirige la rivista IL FOTOGRAFO e insegna Fotogiornalismo e Comunicazione visiva. Collabora con RAI-RADIO 1 e IL MANIFESTO. È stato condirettore di F&C edita dal MIFAV-Università di Tor Vergata. Ha creato e diretto a Roma lo spazio espositivo Centro Fotogiornalismo, organizzando mostre in Italia e all’estero con, tra gli altri, Francesco Zizola, Riccardo Venturi, Paolo Pellegrin, Medici Senza Frontiere. Ha curato numerosi libri di fotografia tra cui Ammentos (foto di Dario Coletti, 1997), 180 Basaglia (foto di Dario Coletti, 1998), Bambini (foto di Paolo Pellegrin, 1998), 25 anni all’inferno, la storia dei Medici Senza Frontiere (foto di Autori Vari, 1999), Sette Minuti (foto di Riccardo Venturi, 2001), A. D. 1176 (foto di Umberto Armiraglio e Cristiano Fabris, 2005), Il permesso di crescere (foto di Claudio Argentiero e Bruno Taddei, 2005), Some Jazz in B. A. (foto di Umberto Armiraglio, Claudio Argentiero e Cristiano Fabris, 2006), Calabria in festa (foto di Marco Marcotulli, 2006), San Rossore (foto di Nicola Ughi, 2007), Il velo della Sposa (foto di Mario Vidor, 2008). È autore del blog FOTOGRAFIA: PARLIAMONE! .

Vendesi: Nikon F801 (N8008) a pellicola con imballi originali e scatto remoto

“Vendo su Ebay per scambiare piccoli beni usati non a scopo di lucro. Come per molti altri utenti anche per me si tratta di un piccolo ed utile hobby. Per questo mi sforzo di dare sempre, quando è necessario, una esatta descrizione di ciò che vendo perché ci tengo che l’acquirente sia alla fine soddisfatto, così come vorrei essere soddisfatto io, se fossi nei suoi panni. Fatemi domande se nelle mie inserzioni qualcosa non è chiara, o non siete d’accordo su qualcosa. Vi invito inoltre a dare un’occhiata ai miei feedback costruiti su transazioni reali e basati sulla comunicazione e fiducia reciproca. “

F-801 oggetto della vendita

Vendo, dopo aver acquistato la tanto desiderata Nikon F100,  Reflex semi-professionale detta dai fotografi di un tempo IL MULO per la sua robustezza e qualità costruttiva.

Inutile dire che me ne privo dopo averla usata (poco a dire la verità) con grande soddisfazione. La macchina è perfetta. L’ho acquistata un anno fa su ebay da un “maniaco” amatore che la teneva per collezione.

Oggetto della vendita

Tutti gli ogetti messi in vendita

Nella vendita sono compresi, oltre la macchina fotografica (senza obiettivi),  lo scatto remoto Nikon MC-12A ed il Focusing Screen originale Nikon (da soli valgono più di 30 euro).

Come potete vedere la macchinetta funziona

Non previsto nella vendita

Non posso fornire il manuale originale (cartaceo) ma soltanto una copia elettronica la quale vi sarà inviata via email. Non è previsto nessun altro oggetto se non quelli elencati nel paragrafo “Oggetto della vendita”.

Descrizione

Ecco cosa ne dice il sito Nital.it (importatore italiano della Nikon):

Tipo: fotocamera reflex autofocus 24X36mm, con esposimetro TTL incorporato
Tempi di posa: da 30 sec. a 1/8000 e B
Gamma sensibilità: ISO 25-5000 (DX), 6-6400 (manuale)
Otturatore: a tendina sul piano focale
Sincro-flash: contatto diretto; sincro X, 1/250 sec.
Predisposizione motore: con motore incorporato
Inizio produzione: 1988
Peso: 775 gr. (comprese batterie)

All’epoca della sua presentazione, questa fotocamera vantava il motore più rapido tra quelli integrati (3,3 fotogrammi/secondo), ed è stata la prima Nikon dotata di display a cristalli liquidi sul tettuccio e di un selettore principale di controllo.
Era l’apparecchio più completo in listino, con tempi di posa fino a 1/8000 sec., e un autofocus molto veloce.
Le opzioni per quanto concerne i modi di esposizione comprendevano l’automatismo programmato normale, con tempi rapidi e dual, oltre alle due priorità e alla modalità manuale.
Tra le altre caratteristiche, il pentaprisma high eyepoint (ideale per chi fa uso degli occhiali), la misurazione multi-zona Nikon Matrix o semispot a scelta, la compesazione dell’esposizione, il blocco della memoria, le esposizioni multiple, il flash TTL con fill-in automatico misurazione Matrix, la possibilità di sincronizzazione sulla seconda tendina, l’autoscatto variabile, l’avvisatore acustico, il riavvolgimento automatico del film e gli schermi di messa a fuoco intercambiabili.
In sostanza, un apparecchio al top, adatto sia all’impiego delle ottiche AF Nikkor che degli AIS con messa a fuoco manuale. Rispetto alle fotocamere prodotte in precedenza, il logotipo di identificazione (F-801 o N8008) è a destra, mentre la dicitura AF viene spostata dall’altro lato dell’obbiettivo.

Nell’aprile 1991, la F-801 venne affiancata da una nuova versione, la F-801s (N8008s per il mercato americano), con un sistema autofocus ancora più veloce e l’aggiunta della misurazione spot, mutata dalla F4. Per tutti gli altri aspetti, l’apparecchio è identico alla F-801.

Caratteristiche

Qualche cosina al volo….

Esposizione: automatica Matrix 3D, prevalenza centrale, spot.

Compensazione esposizione: 5 stop con incrementi di 0,3.

Esposizioni multiple: sì.

Sincro flash: 1/250s, sincro flash sulla 2° tendina, compensazione esposizione flash.

Mirino: 94%.

Programmi: esposizione automatica, a priorità di tempi, a priorità di diaframmi, manuale.

Controllo profondità di campo.

Motore: 3,3 fotogrammi al secondo.

Alimentazione: 4 pile stilo AA (non incluse).

e qualche cosa, purtroppo in inglese, di veramente approfndito:

Type of camera;- Integral-motor autofocus 35mm single-lens reflex

Picture format: 24mm x 36mm (standard 35mm film format)
Lens mount: Nikon F mount
Lens: AF Nikkor lenses, and other Nikon lenses with Nikon F mount (with limitation) available
Focus modes: Autofocus, and manual focus with electronic rangefinder
Autofocus Autofocus detection system: TTL phase detection system using Nikon advanced AM200 autofocus module
Autofocus detection range:  Approx. EV minus I to EV 19 (at ISO100)
Autofocus actuation method: Single servo and continuous servo
Focus Tracking: Focus tracking is automatically activated when the camera is set to Continuous Servo Autofocus and CL film advance mode.
Autofocus lock: Possible by lightly pressing shutter release button in Single Servo AF mode or by using AF Lock button
Electronic rangefinder: Available in manual focus mode with an AF Nikkor and other Ai-type Nikkor lenses with a maximum aperture of f/5.6 or faster

Exposure metering: Three types of exposure metering systems – Matrix Metering, Centre-Weighted and Spot
Exposure meter switch: Activated by lightly pressing shutter release button; stays on for approx. 8 sec. after lifting finger from button
Metering range: EV 0 to EV 21 (at ISO 100 with f/1.4 lens) for Matrix and Centre-Weighted metering; EV 4 to EV 21 (at ISO 100) for Spot metering

Exposure modes: Programmed auto (PD, P, PH), shutter-priority auto (S), aperture-priority auto (A) and manual (M) modes Programmed auto exposure control;-Both shutter speed and aperture are set automatically; flexible program in one EV step possible
Shutter-priority auto exposure control ;-Aperture automatically selected to match manually set shutter speed
Aperture-priority auto exposure control ;-Shutter speed automatically selected to match manually set aperture Manual exposure control;-Both aperture and shutter speed are set manually

Shutter;- Electro magnetically controlled vertical-travel focal-plane shutter 
Shutter release
; Electromagnetic shutter by motor trigger –
Shutter speeds
;- Lithium niolbate oscillator-controlled speeds from 1/8000 to 30 sec.; electro-magnetically controlled long exposure at B setting
Viewfinder
;- Fixed eye level pentaprism High-eyepoint type; 0.75X magnification with 50mm lens set at infinity; 92% frame coverage
Eye point;-Approx. 19mm
Eyepiece cover;- Model DK-8 prevents stray light from entering viewfinder

Focusing screen;- Nikon advanced B-type BriteView screen with central focus brackets for autofocus operation
Viewfinder information;- The following LCD indications appear: focus indicators, exposure modes, shutter speeds/film speeds, aperture/ exposure compensation value, electronic analogue display, exposure compensation mark; ready-light LED; viewfinder display is illuminated automatically or by pressing the viewfinder illumination button
LCD information;- The following indications appear: exposure modes, metering types, exposure compensation, electronic analogue display, shutter speeds/film speeds, aperture/exposure compensation value, film speed setting, DX-coded film speed setting, film advance mode, film installation, film advance and rewind, self-timer, multiple exposure, frame counter/ self-timer duration/number of multiple exposure

Electronic beeper;-With power switch at iiii)), beeper sounds in the following cases: operation signals; (1) at end of film roll: (2) when film rewinding is complete; (3) during self-timer operation; alert signals; (1) for over- or underexposure and possible picture blur in PD, P, PH or A mode; (2) when lens is not set to the smallest aperture setting in PD, P, PH or S mode; (3) when non-DX-coded film, damaged film or film with an unacceptable DX code is loaded; (4) such as torn or damaged film during film advance

Auto exposure lock;- Available via sliding the AE Lock lever while the meter in on
Film speed range;- ISO 25 to 5000 for DX-coded film; ISO 6 to 6400 for manual setting
Film speed setting;- At DX position, automatically set to ISO speed of DX-coded film used; with non-DX-coded film, ISO speed is set manually
Film loading;-Film automatically advances to first frame when shutter release button is depressed once
Film advance;- In S (Single-frame) shooting mode, film automatically advances one frame when shutter is released; in CH (Continuous High) or CL (Continuous Low) shooting mode, shots are taken as long as shutter release button is depressed; in CH mode, shooting speed is approx. 3.3fps, and in CL, approx., 2.0 fps (in Continuous Servo Autofocus or manual focus mode, with new batteries at normal temperatures, and a shutter speed faster than 1/125 sec. in manual exposure mode).

Frame counter;- Accumulative type: counts back while film is rewinding

Film rewind;- Automatically rewinds by pressing film rewind button and multiple exposure film rewind button; approx. 10 sec. per 24-exposure roll; stops automatically when film is rewound
Self-timer;- Electronically controlled; timer duration can be selected between 2 to 30 sec. in one sec. increments; blinking LED indicates self-timer operation; two-shot self-timer is possible; cancelable
Exposure compensation;- Possible using exposure compensation button within ±5 EV range in 1/3 EV steps
Multiple exposure;- Up to 9 exposures can be set
Depth of Field preview button;- Provides visual verification of depth of field; can be previewed in A or M mode
Reflex mirror;- Automatic, instant-return type
Camera back;- Hinged back; exchangeable with Nikon Multi-Control Back MF-21 or Data Back MF-20
Accessory shoe;- Standard ISO-type hot-shoe contact; ready-light contact, TTL flash contact, monitor contact
Flash synchronization;- 1/60 to 1/250 sec. in PD, P, PH or A mode; in S or M mode, shutter fires at speed set, and when set from /250 to 1/8000 sec., shutter is automatically set to 1/250 sec.; down to 30 sec. shutter is available by using SB-24 in rear-curtain sync
Flash ready-iight;- Viewfinder LED lights up when Nikon dedicated speedlight is ready to fire; links to warn of poor camera/speedlight connection or insufficient light for correct exposure
Autofocus flash photography ;- Possible with Nikon Autofocus speedlights SB-24, SB-23, SB-22 or B-20 etc.
Power source;- Four AA-type batteries

*
For Continuous Servo Autofocus with AF Nikkor lens covering the full range from infinity (-) to the closest distance and back to infinity (-) before each shot

Nikon F801s / N8008s compatibility Issue on various versions of Nikkor lenses:- The Nikon F-801s is designed for autofocus photography with AF Nikkor lenses (except AF-Nikkor lenses for F3AF). However, most other Nikon lenses can be used for standard photography according to the conditions listed in the following chart.

* Some lenses cannot be attached to the F-801s/N8008s:
** K1 ring cannot be attached to AF Nikkor lenses. The ring may damage CPU contacts Use PK-11A or BR-6 instead.
*** PK-1 PK-2, PK-3 and PN-I rings cannot be attached to the F-801s. PK-11 ring cannot be attached to any AF Nikkor lense – These rings may damage CPU contacts. Use PK 11A for AF Nikkor lenses instead of PK-11.

O:-Compatible X:- Incompatible

*1 With maximum effective aperture of f/5.6 or faster when using the TC-16A Autofocus Converter.
*2 With maximum aperture faster than f/5.6.
*3 Set shutter speed to 1/125 sec. or slower,
*4 Because the diaphragm is coupled to the focusing ring, determining exposure is independent from camera’s metering system.
*5 Aperture cannot be selected.
*6 Set preset ring, then use AE-lock lever before shifting.
*7 Set preset ring, then determine exposure before shifting.
*8 With Ai- or Ai-S-type Nikkor lenses having maximum aperture of f/3.5 or faster.
*9 With maximum effective aperture of f/5.6 or faster.
*10 Shutter should be released after exposure is measured by stopping down PB-6.
*11 Stop-down exposure measurement will be performed.

ACCESSORY COMPATIBILITY The following accessories cannot be used with the Nikon F-801s/N8008s:-
Close-up Attachments PK 1 – 3, PN-1, K2, BR-2
Body Cap BF-1
Eyepiece Accessories for F3HP/F3T

a) Nikon PK-1, PK-11, BR-4 and K-1 rings cannot be mounted directly on AF Nikkor lenses.
b) The Nikon Matrix meter evaluates scene brightness and contrast using a five-segment sensor. Since coloured fillers and neutral density filters which have a high exposure factor will also significantly affect a scene’s contrast rendition, they may cause the meter to incorrectly identify the scene’s actual contrast/brightness condition. The blue (B12), orange (056) and red (Ri filters are examples of such coloured filters.
c) Linear polorizer are not compatible with the viewing system used in Nikon AF cameras. For the best results and to maintain autofocus and exposure operation, we recommend using a circular polarizer, which is fully compatible with the Nikon system. Using a linear polariser, however, will not damage the Nikon system, and it may be used for fully manual focusing and exposure settings made without using the built-in meter or electronic rangefinder.
d) Special filters, such as soft focus filters, cannot be used for autofocus or for manual focus with electronic range finder.

The Nikon F-801s’s accessory shoe lets you directly mount a wide range of Nikon dedicated electronic Speedlight, including SB-24, SB-23, SB-22, SB-20, SB-18, SB-16B and SB-15 etc. Each unit takes full advantage of the F-801s’s built-in computer, which automatically synchronizes the camera’s shutter and lens aperture to provide precisely controlled exposures.

This means you can perform automatic balanced Fill-Flash in TTL made in every flash shooting situation, for beautiful, naturally balanced foregrounds and backgrounds. Automatic balanced Fill-Flash lets you choose any at the four different flash categories shown, matching your Speedlight TTL mode with the appropriate metering system and exposure mode.

Notes on Nikon F801s/N8008s Matrix Balanced Fill-Flash When taking flash pictures, although the subject is usually well illuminated, background lighting can vary dramatically. This is especially true when the main subject is very close, and the background is relatively dark or only moderately bright. Matrix Balanced Fill-Flash balances both the subject and background illumination, automatically. How? Matrix Metering adjusts for the background and the TTL flash exposure level, so the flash illumination is balanced and won’t overpower the foreground subject. This creates a natural and pleasing effect, filling in harsh shadows and bringing out subject detail without losing the correct background exposure. This system operates automatically: based on a combination of general scene brightness and contrast, the exposure value for the background is determined by one of five computation methods: Low-Brightness Weighted, Centre-Segment, Average, High-Brightness Weighted, or Very-High-Brightness Weighted. Flash exposure value is controlled in a similar way. The combination of ambient light and flash light is balanced to produce a natural and pleasing effect.

In Programmed Auto (PD, P, PH) modes, the sync speed of 1/250 sec. has priority, but when the aperture reaches its largest limit (variable according to ISO film speed), the program line fixes the shutter speed at 1/60 second. Aperture is controlled between f/4 (at ISO 100) and the lens’ smallest aperture. In Shutter- Priority Auto (S) mode, you can choose sync speeds from 1/250 to 30 sec., enabling you to shoot, for example, a cityscape of night lights, with automatic flash exposure for foreground subjects. Aperture is controlled between f/2.8 (at any ISO film speed) and the lens’ smallest aperture. In Aperture-Priority Auto (A) mode, you select aperture and the camera selects a suitable sync speed, within a range of 1/60 to 1/250 sec. (at any ISO film speed). With Manual (M), you control both aperture and shutter speed while the flash exposure is determined by scene brightness and contrast, with Matrix Balanced Fill-Flash control throughout. In S and M modes, when you select a shutter speed faster than 1/250 sec. and then turn the flash unit ON, the F-801(s) automatically shifts to 1/250 sec.

Condizioni dell’oggetto

Il macchina fotografica e’ in perfette condizioni, perfettamente funzionante con segni d’uso estetici molto limitati dovuti soltanto alla sua età anagrafica.

Pagamento

Sono accettate le seguenti formule di pagamento: Pay-Pal, Bonifico Bancario ma NON sono accettate spedizioni in contrassegno.

Spedizione

L’oggetto verra’ spedito entro 48/72 ore dalla verifica del pagamento. L’oggetto verra’ imballato nel migliore modo possibile, ma si declina ogni responsabilita’ per danni causati durante la spedizione. E’ possibile assicurare la spedizione con un costo aggiuntivo di 3 euro.

Garanzia

La legislazione vigente nell’Unione Europea prevede che anche i privati siano tenuti a dare garanzia sugli oggetti venduti, salvo che tale garanzia non sia esplicitamente esclusa al momento della vendita. In conseguenza di ciò anche se l’oggetto è del tutto funzionante, esso è venduto “così com’è”, con esclusione esplicita di qualsiasi forma di garanzia data dalla parte venditrice, quindi chi farà offerte per l’oggetto proposto, con la propria offerta accetta incondizionatamente l’esclusione di qualsiasi garanzia per l’oggetto stesso.

Ed ecco il Nikon Day

Canon Girl

Dopo aver partecipato al CANON Day lo scorso Ottobre, non mi farò certo scappare l’occasione di dare un’occhiata anche alla produzione dell’altro colosso giapponese: NIKON

Ecco parte dell’annuncio che mi è arrivato via email.

L’evento si svolgera quindi SABATO 12 DICEMBRE presso l’Hotel Best Western di Viale Ippocrate proprio accanto al negozio di Ottica Universitaria dove ci si recherà per il check-in all’evento e avrà uno schema simile a quello del Canon Day:
– due sessioni (alle 11 e poi alle 16,30) di workshop sull’uso del software NIKON CAPTURE NX2, con tecnici Nital
– Touch & Try continuativo dalle 10:00 alle 18:30 dove vedere e toccare con mano i prodotti Nikon avendo anche la possibilità di provarle inserendo una propria memory card
– shooting continuativo dalle 11:00 alle 18:00 su un set a luci continue allestito e animato da Fotografiche Evasioni con modelle professioniste per provare le attrezzature in esposizione ma…anche le vostre!
– inoltre sarà possibile prenotare una pulizia gratuita del sensore

e poi.. volete mettere il piacere di vedersi e chiacchierare di fotografia con amici vecchi e nuovi?

Ottica Universitaria è in Viale Ippocrate 109

l’invito, necessario per la registrazione, si puo scaricare dalla home page www.otticauniversitaria.it

di Salvatore Furia e Aimi Lisa: Pericolo di Crollo

Nel secolo scorso la Sardegna è stata una delle regioni europee in cui si concentravano grandi strutture minerarie. Davano lavoro a tante famiglie e creavano posti di lavoro non solo nel settore, ma anche in quell collegati alla vita di tutti i giorni.

Iglesias, in particolare, fu una delle città che visse e crebbe all’ombra di questo periodo minerario d’oro. Nel caso infatti faceste un giretto per la città, numerosi sono gli esempi che quella fortunata epoca ha lasciato: palazzi con stupende forme architettoniche, l’istituzione di un moderno Istituto Tecnico per la preparazione dei tecnici di miniera, la creazione di strutture pubbliche e private legate all’estrazione mineraria. Oggi, queste strutture sono, purtroppo, lasciate andare al tempo.

Ma c’è un posto, dove il tempo lo si percepisce come presenza fisica. Lo si tocca, lo si vede e lo si respira. Dove, un attento ascoltatore, un po avventuroso, può ancora sentire i rumori dei macchinari pesanti e lenti, il sibilo dell’elettricità, la sirena che segnala la fine del turno, il vociare degli uomini e delle donne addetti alla cernita o alla manutenzione degli attrezzi da lavoro.

Il complesso minerario di Monteponi, situato sulla odierna strada che collega Iglesias a Carbonia, era uno dei centri più importanti e più all’avanguardia per l’estrazione di piombo, argento e zinco nel territorio sardo e in Europa.

Oggi il complesso è lasciato al tempo, nonostante i tanti progetti di riqualificazione per farne un parco-geominerario che possa richiamare turisti, appassionati e semplici curiosi. Salvatore e Lisa, però non sono semplici curiosi, non sono turisti. Sono Fotografi. Fotografi con “F” maiuscola, quelli insomma che cercano, attraverso le loro fotografie, di far rivivere le storie che si sono svolte in quei luoghi.

Hanno scarpinato per il SulcisIglesiente, hanno letto libri e libri per capire il chiodo fisso che li attanagliava, hanno pensato, hanno fotografato, hanno un po litigato, hanno scelto, hanno dato un nome e hanno pubblicato un libro. Un libro fotografico su quello che è oggi, ciò che era ieri modernità e avanguardia.

Si intitola “Pericolo di Crollo” e lo si può acquistare su Blurb.com, al seguente indirizzo: http://www.blurb.com/books/545927 (qui ne potete vedere un’anteprima).

Oggi, quello che un tempo risuonava di Vita, risuona solo di Silenzio. Il Silenzio di chi ha lavorato, di chi ha lottato, di chi è morto. Questo modesto libro di fotografie, è dedicato a loro da chi, oggi, non li dimentica.

Salvatore Furia e Aimi Lisa

Per maggiori informazioni:

Lisa Aimi

lisa.aimi@yahoo.it

http://www.flickr.com/photos/lisaaimi/

Salvatore Furia

http://www.flickr.com/photos/salvatore_furia/

Una sola volta l’anno la luce vince le tenebre….

SOLSTIZIO D’INVERNO

Ebbene questa estate siamo stati in Irlanda ed abbiamo visitato il sito di Newgrange… al centro visitatori si poteva partecipare alla lotteria annuale per vedere il sostizio dall’interno del tumulo… anche perchè essere estratti (o essere il presidente della repubblica o giù di lì) è l’unico modo per poter partecipare… ebbene non ci hanno invitato… sniff sniff… ed allora guardiamolo in rete anche se, vi garantisco che quello che si prova anche con la simulazione, fa mancare il fiato!!!!!

dal sito  www.newgrange.com

Winter Solstice

Newgrange Winter SolsticeNewgrange is best known for the illumination of its passage and chamber by the winter solstice sun. Above the entrance to the passage at Newgrange there is a opening called a roof-box. This baffling orifice held a great surprise for those who unearthed it. Its purpose is to allow sunlight to penetrate the chamber on the shortest days of the year, around December 21, the winter solstice.

At dawn, from December 19th to 23rd, a narrow beam of light penetrates the roof-box and reaches the floor of the chamber, gradually extending to the rear of the passage. As the sun rises higher, the beam widens within the chamber so that the whole room becomes dramatically illuminated. This event lasts for 17 minutes, beginning around 9am.

Newgrange’s accuracy as a time-telling device is remarkable when one considers that it was built 500 years before the Great Pyramids and more than 1,000 years before Stonehenge. The intent of its builders was undoubtedly to mark the beginning of the new year. In addition, it may have served as a powerful symbol of the victory of life over death.

Each year the winter solstice event attracts much attention at Newgrange. Many gather at the ancient tomb to wait for dawn, as people did 5,000 years ago. So great is the demand to be one of the few inside the chamber during the solstice that there is a free annual lottery (application forms are available at the Visitor Centre). Unfortunately, as with many Irish events that depend upon sunshine, if the skies are overcast, there is not much to be seen. Yet all agree that it is an extraordinary feeling to wait in the darkness, as people did so long ago, for the longest night of the year to end.

Full achieve videos of Solstice 2007 and Solstice 2008 are available online.

Arrivederci

Da qualche minuto non è più con noi il papà di Lucia e Francesca, Giorgio,Carmelina ed Antonietta

l’ho conosciuto poco ma era veramente una brava persona , (anche se barava a tresette). da 500 km di distanza mi sento vicino a tutti i suoi cari che son riusciti ad arrivare in tempo per riuscire a salutarlo.

Arrivederci Zù Paschele