SmartDeblur: migliorare foto mosse e sfocate gratis

Apprendo con piacere dal sito del grande Maestro alberto dell’esistenza di SmartDeblur,  un software gratuito e portabile (non necessita di installazione ma è solo per Windows)  che promette anzi permette di  migliorare le foto mosse e sfocate.

Basta caricare un’immagine, manipolare alcuni semplici parametri e procedere al salvataggio della foto migliorata.

Per scaricare il programma clicca qui mentre per avere maggiori informazioni sul funzionamento del programma clicca qui.

via [Maestro Alberto]

Velocizzare l’avvio di Photoshop con Adobe Photoshop SpeedUp

Avete il pc fichissimo e pontentissimo e con Photoshop all’inizzio l’avvio era istantaneo ma dopo aver installato 674 plugin non è più lo stesso? Tranquilli, porre facilmente rimedio alla situazione è facile, basta utilizzare  Adobe Photoshop SpeedUp.

Ma di che cosa si tratta?

Adobe Photoshop SpeedUp è un software gratuito, gira su tutti i Windows,  il quale consente di ridurre il tempo di caricamento di Photoshop permettendoci di disattivare i plugin dei quali non abbiamo effettivo bisogno e permette poi anche di scegliere se caricare o meno i font Adobe CMPA e Base ed anche se caricare i presets e di ottimizzare l’utilizzo della memoria…che volete di più?

All’avvio vi presenterà la schermata che vedete in apertura del post e da li potrete disattivare i plugin non necessari, tasto destro del mouse, e via dicendo. Ovviamente potrete sempre dal software in questione ripristinare la situazione di partenza.

Download | Adobe Photoshop SpeedUp

E creiamola sta copertina per il profilo facebook

Nel nuovo layout di Facebook, quello con il diario o timeline per intenderci, sono le 5 foto in alto e adesso la foto del profilo si sovrappone alla copertina. E quindi perché non scatenare l’inferno, come per le 5 foto, e personalizzare la propria copertina in maniera creativa? Cosi ieri mi sono divertito a creare un paio di copertine dato che avevo una decina di minuti.

L’immagine da utilizzare come sfondo del diario o copertina deve essere di 853 x 315 px o almeno delle stesse proporzioni (lato lungo 2,13 volte maggiore di quello corto). Quella del profilo di foto deve essere di 125 per 125 pixel.

Inoltre, per evitare che la vostra immagine venga compressa e non venga visualizzata al meglio, oltre a crearla delle dimensioni esatte, conviene sempre salvarla in formato PNG – il migliore, supportato da Facebook, in termini di qualità.

Tenete presente che la copertina è l’unico elemento di Facebook che rimane e rimarrà sempre pubblico e visibile a tutti, anche ai non amici che capitano sulla propria pagina.

Per creare la vostra copertina lo potete fare con un qualsiasi editor come Photoshop, Gimp od anche editor online quali Pixlr.

Un’elenco di Editor Online lo trovate a questo indirizzo.

Io ho utilizzato con soddisfazione questo editor: Timelinecoverbanner il quale abbastanza facilmente ti permette di comporre un po come ti pare la testatina e l’immagine del profilo in modo che siano “uniche”. Per intenderci meglio con uniche voglio dire che il vostro avatar farà parte, vedo foto in alto, della composizione dell’immagine finale e poi penserà ai vari tagli l’ottimo programma scritto in flash.

Non sto li a spiegarvi come funziona perché ritengo sia abbastanza facile, l’importante è che quando siete soddisfatti del risultato salviate sia la foto del profilo che la copertina (tasti blue sulla destra).

Adesso datevi da fare e fatemi vedere i risultati.

Come firmare le foto con Gimp

Abbiamo parlato di come firmare le foto con Photoshop e adesso passiamo a Gimp. Anche in questo caso ricorreremo all’uso di un pennello a forma di “firma”.
Per prima cosa create una nuova immagine in scala di grigi, ovvero impostare nelle opzione avanzate, spazio colore : scala di grigi, e nello sfondo: Trasparenza. Leggi tutto “Come firmare le foto con Gimp”

Come firmare le foto con Photoshop

Sei un appassionato di fotografia, vuoi pubblicare i tuoi scatti su Internet ma hai paura che qualcuno possa rubarteli violando il tuo copyright? Non temere, è impossibile evitare che te le rubino !!! Ma puoi semrpe renderle più fighe aggiungendo una bella firma, che ne dici? In passato ho spiegato come farlo ad esempio con FastStone Image Viewer su una serie di immagini, ma vediamo come possiamo farlo con l’aiuto di Photoshop.

Per prima cosa dovrete avere a disposizione una firma da inserire, tipo quella che vedete nell’immagine sopra. In quel caso la firma è stata fatto con l’utilizzo di un font e dello strumento testo ma nulla vieta di scannerizzare una vostra firma vera.

La prima cosa da fare è quella di definire un nuovo pennello, andiamo su edit (modifica) e poi su define brush preset (definisci pennello), diamo un nome al nostro pennello. Leggi tutto “Come firmare le foto con Photoshop”

Aggiungiamo una firma alle nostre foto con FastStone Image Viewer

Mi è stato chiesto un consiglio su come apporre una firma, anzi un logo, su un centinaio di foto ed io ho consigliato di utilizzare FastStone Image Viewer che consente di effettuare questa operazione con pochi semplici passaggi.

La prima cosa da fare è quella di andare a scaricare il programma, io consiglio la versione portable che non necessita nessuna installazione. L’indirizzo per scaricare il programma lo trovate qui.

Una vota fatto partire il nostro programma, andate nella cartella dove avete le immagini a cui volete applicare la firma o il logo.

cliccate sul menu Strumenti e selezionate la voce Conversione / Rinomina gruppo d’immagini

A questo punto, guardate l’immagine qui sotto:

1. Selezionate i files che volete vengano elaborati

2. Aggiungeteli alla coda di elaborazione

3. Selezionate la cartella di destinazione

4. Aprite le opzioni avanzate e ….

si apre questa interfaccia:

1. Andate sul tab Filigrana

2. Abilitate la funzione

3. Selezionate l’immagine che volete utilizzare come logo

4. Selezionate la posizione dello stesso

5. Impostate il grado di opacità del logo cosi da non disturbare la visualizzazione delle immagini

6. Cliccate su ok

A questo punto sarate di nuovo sulla schermata Conveti / Rinomina. Non vi rimane che cliccare sul tasto inizia.

Aspettate che l’elaborazione sia finita ed andate a controllare il risultato.

Se posso permettermi un consiglio agite prima su un’immagine soltanto per verificare il risultato ed affinate le varie impostazioni finché non siete soddisfatti.

Gestire le proprie foto su Linux

Un post per chi utilizza l’ottimo sistema operativo open source. Preso da ZioGeek il quale in un suo post elenca e fa una breve presentazione dei (principali e più famosi ) programmi che si possono utilizzare su Linux per gestire le proprie immagini.

Ci presenta in maniera veloce veloce Gimp, F-Spot, Digikam, Hugin

A cosa servono? be, editor di immagini, import delle immagini, foto panoramiche ecc…ma andate sul post di Zio ed approfondite e salutatelo da parte mia.