Debutto Teatrale con “Il signore della Nave”

Ebbene, domani alle 20.30 debutto con la nuova Compagnia teatrale in Il Signore della Nave di Pirandello…speriamo bene. Voi che fate venite?

Vi assicuro che riderete, vi commuoverete e vorrete sicuramente saperne di più.

E poi, potreste leggere il mio vecchio post “Fotografare a Teatro” e venire a fare qualche prova…almeno per una volta anche io avrò delle belle foto di un mio spettacolo!

Un attimo di poesia…

J.L.BorgesSe io potessi vivere un’altra volta la mia vita
nella prossima cercherei di fare più errori
non cercherei di essere tanto perfetto,
mi negherei di più,
sarei meno serio di quanto sono stato,
difatti prenderei pochissime cose sul serio.
Sarei meno igienico,
correrei più rischi,
farei più viaggi,
guarderei più tramonti,
salirei più montagne,
nuoterei più fiumi,
andrei in posti dove mai sono andato,
mangerei più gelati e meno fave,
avrei più problemi reali e meno immaginari.
Io sono stato una di quelle persone che ha vissuto sensatamente
e precisamente ogni minuto della sua vita;
certo che ho avuto momenti di gioia
ma se potessi tornare indietro cercherei di avere soltanto buoni momenti.
Nel caso non lo sappiate, di quello è fatta la vita,
solo di momenti, non ti perdere l’oggi.
Io ero uno di quelli che mai andava in nessun posto senza un termometro,
una borsa d’acqua calda, un ombrello e un paracadute;
se potessi vivere di nuovo comincerei ad andare scalzo all’inizio della primavera
e continuerei così fino alla fine dell’autunno.
Farei più giri nella carrozzella,
guarderei più albe e giocherei di più con i bambini,
se avessi un’altra volta la vita davanti.
Ma guardate, ho 85 anni e so che sto morendo.

Jorge Luis Borges

Riparte il TEATRO DELL’ESSERE IN SE’

L’anno scorso sono riuscito a lasciarmi andare e vivere vi assicuro delle emozioni vero grazie a loro. Ho fatto cose che non credevo di riuscire a fare, prima fra tutte la respirazione diaframmatica ^_^

Insomma anche quest’anno l’Associazione DIRITTI E ROVESCI ONLUS è felice di riaprire le iscrizioni ai laboratori TEATRALI e ai corsi di CANTO per adulti, ragazzi e bambini presso la sede di Ciampino, Via dei laghi km 3,00.

locandina_rsz

Cliccate qui per vedere direttamente il cancello dove entrare ^_^

Se volete conoscere i programmi ed i costi date un’occhiata qui sotto oppure scaricatevi gli info costi.

TEATRO – CANTO 2009 – 2010

LEZIONI DI PROVA GRATUITE:

Giovedì 24 sett.    17.30 – 19.00 TEATRO BAMBINI

Venerdì 25 sett.    17.30 – 19.00  TEATRO ADOLESCENTI 19.30 – 21.00   TEATRO ADULTI

Sabato 26 sett.      16.30 – 18.00  TEATRO BAMBINI 18.00 – 19.30   TEATRO ADULTI

Lunedì 28 sett.      17.30 – 19.00 CANTO 19.30 – 21.00   TEATRO ADULTI

I GIORNI E GLI ORARI DEI CORSI SARANNO STABILITI INSIEME AGLI  ISCRITTI

COSTI:

1 e 2 LIVELLO

Lezione di 2 ore con cadenza settimanale                        Numero minimo partecipanti 12

COSTO: iscrizione 30 euro                                               quota mensile 60 euro quota saggio 50 euro

LIVELLO AVANZATO

Lezioni di 1 ora e 30 con cadenza bisettimanale              Numero minimo partecipanti 10

COSTO: iscrizione 30 euro                                               quota mensile 85 euro quota saggio 50 euro

ADOLESCENTI

Lezione di 2 ore con cadenza settimanale                        Numero minimo partecipanti 10

COSTO: iscrizione 30 euro                                               quota mensile 50 euro quota saggio 50 euro

BAMBINI

Lezione di 1 ora e mezza con cadenza settimanale           Numero minimo partecipanti 12

COSTO: iscrizione 30 euro                                               quota mensile 45 euro quota saggio 50 euro

CORSO DI CANTO

Lezione di 2 ore con cadenza settimanale                        Numero partecipanti 9

COSTO: iscrizione 30 euro                                               quota mensile 65 euro quota saggio 50 euro

SEMINARI

Gennaio – febbraio – marzo – aprile

Ogni ultimo week end del mese:              sabato 10.00 – 13.00 – pausa pranzo 15.00 – 19.30  (7 ore 1/2)

domenica 09.30 – 13.30  (4 ore)

Numero minimo partecipanti 10

COSTO:    esterni:             120 euro

Interni:                          90 euro

Fotografare a Teatro

DSC_7439
by adolfo.trinca - © All Rights Reserved

Ultimamente mi è capitato di dover “scattare” molte foto a teatro e non sempre sono riuscito ad ottenere risultati soddisfacenti come in questo caso.

Le foto le scatto con la mia Nikon D80 utilizzando, prima che si rompesse, il mio Sigma 80-210 f2.8 APO e/o il Nikkor 50mm f1.4.

Dopo la rottura del Sigma mi sono trovato a dover lavorare per forza, ero troppo distante dal palco con il Tamron 70-300 f4-5.6 (una lente economicissima ma cheadoro ^_^) ed è stato davvero complicato!

Ho dovuto spingere la D80 a 1600 iso (una volta detta velocità della pellicola) ed il rumore (dal sito di 3megapixel.it) si è fatto davvero fastidioso!

Ok, c’è il santo Noise Ninja che aiuta in post produzione ma ci vuole un sacco di tempo, davvero tanto e poi mi scoccia lavorare per aggiustare e non per abbellire!!!

Insomma oggi ero in cerca di qualche dritta ed ho trovato sul forum della Nikon (in particolare l’intervento di maxiclimb) questo interessante commento:

ciao,
con la d300 ho fotografato concerti spingendomi anche oltre i 3200 iso, e se l’esposizione è precisa le foto sono sempre accettabili.
Per utilizzare gli ISO più bassi possibile ad ogni scatto, preferisco lavorare in A (ndr: priorità dei diaframmi dove tu imposti il diaframma in modo manuale e la macchina calcola il giusto tempo di esposizione) con iso Auto.
Basta settare il diaframma a tutta apertura, e scegliere nelle impostazioni Iso Auto un tempo minimo di scatto che ti consenta di evitare il mosso (molto peggio il mosso del rumore).
Poi, utilizzare lo spot , per mettere a fuoco e misurare l’esposizione sul viso dei cantanti.

La difficoltà sta nel variare l’area di maf (ndr: messa a fuoco) a seconda dell’inquadratura che vuoi fare, perchè in lavorando in questo modo non si può ricomporre.
Ma grazie alle 51 aree (ndr: beato lui) sparse su tutto il fotogramma non è così complicato, basta prenderci la mano.

Io aggiungo che il WB (il bilanciamento del bianco) và impostato in automatico come sempre suggerisco si DEVE salvare in RAW (al massimo RAW + JPEG cosi da poter intervenire se necessario)!

Sempre nella stessa discussione Franco_ aggiunge

Scatta in NEF + JPG (fai contenta la tua amica per la rapidità di consegna e conservi i NEF perchè non si sa mai), WB AUTO (visto che non hai molta scelta), NR e D-Lighting OFF, ISO AUTO fino a 3200 ISO… ma soprattutto esponi bene…

Ottimo, a mio parere il consiglio di spegnere il Noise Reduction (NR) che delle volte fà più casino che altro. E adesso che ci penso ecco cosa ..zzo è andato storto nelle foto del saggio di ballo GRRRRRRRRRRRRRR

Il nostro debutto teatrale con “La cantatrice Calva” domenica 31 maggio 2009

Signore e Signori per chi volesse (AGGRATISSE o vero GRATIS) può venire a vederci debuttare con “La cantatrice calva” di Ionesco domenica alle ore 19.00 nell’auditorium sotto la  chiesa della Beata Vergine Maria  Del Rosario in viale Kennedy a Ciampino (RM).

Vale la pena soltanto per vedere come m’hanno vestito ^_^

loc-31-2009

Care for The Children

Care For The Children

Tanto tempo è passato da quando abbiamo deciso di fare quello che stiamo per fare.

Molte cose sono successe nel frattempo. Sono andate in cielo persone a noi care ed altre ne stanno scendendo.

Non finirò mai di essere riconoscente con Dio (o se preferiti super Pippo) di avermi dato la possibilità di incrociare i vostri cammini. Sò che avete paura e che siete preoccupati, io lo sono.

Ma noi saremo lì comunque … tutti / quanti / insieme. Tutti quanti insieme canteremo freedom per chi non ne conosce nemmeno il significato.

Noi saremo li nonostante il nostro essere piccoli ed irascibili, grandi e scontrosi. Noi…saremo…lì !

Daremo quello che non abbiamo, creandolo per magia grazie all’impegno ed alla voglia di fare. Ognuno di noi ha messo un’ingrediente.

Alla fine daremo solo quello che abbiamo, nulla più. Non vi arrabbiate se non saremo belli o forti come avreste voluto. Siamo solo quello che siamo.

Sono sicuro che ognuno di Voi porterà un pezzo di sé ed uscirà sabato notte un po diverso da quando sarà entrato. Sicuramente io uscirò cambiato, grazie a voi.

GRAZIE A VOI !!!

Vojo be.