Fumo colorato: dallo scatto alla post produzione

Reading Time: 3 minutes
close

Italiano: Questo post è stato pubblicato 8 anni 10 mesi 25 giorni fà e potrebbe quindi non essere più attendibile. Questo sito non è responsabile per qualsiasi incomprensione o problema derivante dalla lettura del presente post.

Prendo, apro paro, l’ottimo post di sophi3 che ha pubblicato nel suo blog. Lo trovo di una semplicità disarmante ed allo stesso tempo completo ed esauriente! Complimenti a lei!

come si fa a creare immagini come questa

by s0phi3 - © All Rights Reserved

senza avere uno studio professionale, un flash esterno, pannelli riflettenti e compagnia bella?
allora per fare questa foto mi sono munita di:
– qualcosa che faccia fumo (nel mio caso una candela, ma va benissimo anche l’incenso)
– una sciarpa nera per lo sfondo (un telo, un cappotto, un cartellone, va bene qualsiasi cosa)
– la fotocamera
– photoshop

il setup:

by s0phi3 - © All Rights Reserved

ora, una volta che avrete la vostra fonte di fumo, puntate la messa a fuoco su di essa e poi alzate la fotocamera in modo da escludere la fonte e prendere solo il fumo, così avrete il fumo a fuoco e lo sfondo sfocato.
per la ripresa: il flash è obbligatorio! purtroppo senza il flash il risultato è pessimo e del fumo non si vede neanche l’ombra. quindi i parametri da usare sono un diaframma abbastanza chiuso (f/ 5.6 va bene), un tempo mediamente veloce (1/125, 1/250 per esempio), ISO 100 (per non avere rumore), bilanciare il bianco su flash e il flash, naturalmente. se avete un flash esterno meglio ancora, l’idea è che il fumo venga circondato dalla luce, ma se come me, avete solo quello della fotocamera va bene lo stesso!
ecco il nostro scatto base

by s0phi3 - © All Rights Reserved

adesso si passa alla parte grafica, aprire photoshop!
se facciamo Immagine> Regolazioni> Inverti possiamo invertire il colore del fumo e dello sfondo per avere questo

by s0phi3 - © All Rights Reserved

ora un’aggiustatina alla luminosità e il contrasto e una piccola pulizia delle zone di imperfezione del fumo ci daranno questo risultato

by s0phi3 - © All Rights Reserved

in questo caso io ho aumentato di molto la luminosità, con le curve poi ho aumentato l’intensità del nero del fumo e poi col pennello bianco ho cancellato le imperfezioni.
passiamo alla parte del colore: qui potete proprio sbizzarrirvi! se volete un effetto monocromatico su tutta la foto potete ricorrere a un nuovo livello di riempimento, riempirlo del colore che più vi piace e cambiare la fusione del livello a seconda del risultato che volete ottenere. io ho usato sovrapponi o luce soffusa e mi sembra che diano i risultati migliori, tipo questi

Sovrapponi

by s0phi3 - © All Rights Reserved

Luce soffusa

by s0phi3 - © All Rights Reserved

se invece volete osare… create un nuovo livello e coi pennelli cominciate a colorare sopra il vostro fumo, usando ogni volta dei colori diversi in questo modo

by s0phi3 - © All Rights Reserved

infine settate la fusione del livello su sovrapponi o luce soffusa e avrete ottenuto la vostra nuvoletta di fumo psichedelico :D

by s0phi3 - © All Rights Reserved

Non è bravissima?

6 Replies to “Fumo colorato: dallo scatto alla post produzione”

  1. Su GIMP come posso impostare il tipo di fusione dei livelli su “sovrapponi” o “luce soffusa”? Grazie

  2. beh….io ti ho rubato il link, per farlo leggerle alle altre IGP, di cui una volta mi hai chiesto.. ;)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.