Prolight e gli schemi di luce

Reading Time: 2 minutes
close

Italiano: Questo post è stato pubblicato 6 anni 9 mesi 10 giorni fà e potrebbe quindi non essere più attendibile. Questo sito non è responsabile per qualsiasi incomprensione o problema derivante dalla lettura del presente post.

Quelli della ProLight hanno deciso di aggiungere una interessante sessione, Lighting Education, in cui spiegano, mostrandone il risultato, come impostare in maniera corretta (se ne esiste una ^_^). Per ora sono in linea soltanto due articoli ma si spera che presto ne aggiungeranno altri.
Un ottimo modo per imparare e per verificare su campo come vanno i loro flash ;-)

Il primo post descrive la realizzazione del set per il ritratto alla modella Roberta, ne riporto la loro introduzione:

La prima lighting education è dedicata al ritratto. E’ presentato uno schema a quattro luci su fondo nero di grande effetto e semplice realizzazione.
Lo schema di luce presentato è particolarmente indicato in presenza di fondali scuri o neri. La luce di effetto sulla schiena della modella ha lo scopo di staccare il soggetto dal fondo la luce di fondo (contrappunto) crea una sfumatura sul fondale che contribuisce a separare i piani della fotografia.

Il secondo post invece è relativo al Book delle modella Katia, ne riporto sempre la loro introduzione:

Di seguito è presentato uno schema a cinque luci: 1 principale (frontale), 2 luci d’effetto e 2 per il fondo bianco. 
L’effetto ricercato con questo schema è quello di produrre un’immagine forte e d’impatto. Per questo motivo è stata scelta come luce principale il Beauty Dish in posizione frontale, che conferisce al soggetto ombre corte e profonde. I due Softbox slim sui lati della modella rendono l’immagine luminosa, estiva. L’effetto di luminosità e di pulizia della foto è accentuato dalla volontaria sovraesposizione del fotografo in fase di ripresa (luce principale f 16, diaframma di scatto f 13).    
I due flash rivolti verso il fondo creano un bianco uniforme.

Ringrazio Stefano che su Photorevolt, postando la notizia, mi ha dato modo di venire a conoscenza dell’interessante iniziativa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: