La prima foto sul web: << Les Horribles Cernettes >>

Reading Time: 2 minutes
close

Italiano: Questo post è stato pubblicato 6 anni 3 mesi 3 giorni fà e potrebbe quindi non essere più attendibile. Questo sito non è responsabile per qualsiasi incomprensione o problema derivante dalla lettura del presente post.

Ecco a voi la prima foto apparsa sul web. Era il 18 luglio 1992, sono passati 20 anni. Loro sono «Le orribili ragazze del CERN», ovvero le segretarie e/o fidanzate dei ricercatori del centro più famoso per il World Wide Web.

La foto fu scattata dall’italiano Silvano De Gennaro (sua moglie è Michele la seconda da sinistra), informatico del CERN, con una Canon Eos 650 e la location fu il camerino di un festival musicale organizzato ogni anno dal CERN stesso, l’Hardronic Music Festival, dove le ‘orribili’ Cernettes stavano per esibirsi.

“Nel luglio 1992, gli ipertesti alla base del World Wide Web pensati da Tim Berners-Lee erano nati da appena un anno e quel che si trasmetteva sfruttando il nuovo protocollo erano solo documenti scientifici: la foto delle 4 artiste, fu un po’ casualmente l’immagine usata più volte per provare anche nuovi formati, vista da Berners-Lee sul computer di De Gennaro. Si narra anche, a colorare i ricordi del momento, che lo stesso padre del Web e baronetto inglese amasse il travestimento e il palcoscenico e facesse parte del gruppo lirico del CERN, oltre a essere un fan delle Cernettes. Alla fine, fu una versione in .gif (la tecnologia di compressioni delle immagini che era nata solo 5 anni prima), con la scritta “Les horribles Cernettes” in rosa shocking sopra le loro teste, a venire pubblicata e dello scatto originale, come racconta lo stesso De Gennaro, si persero le tracce, insieme con il Mac che la elaborò. La data dello scatto – il 18 luglio 1992 – e la sua pubblicazione su web sono importanti perché, per la prima volta, fu introdotto materiale non strettamente da studiosi, oltre che – come il gruppo scrive sul suo sito – perché si festeggiava la prima volta su web per un gruppo musicale.”

Maggiori informazioni le potete trovare sul Corriere della Sera, da quele ho preso il virgolettato, a questo indirizzo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: