Il Grafico MTF

Già da prima del viaggio a Tripoli ero in cerca di un buon obiettivo grandangolare ed oggi, al calduccio nel mio ufficio durante la pausa pranzo, ho ripreso la ricerca. Mi sono ubriacato di recensioni e di grafici MTF e poi  mi è venuto in mente che non tutti magari sanno cosa sono ed a cosa servono.

Mi son detto che magari è una buona “scusa” per riprendere a scrivere qualche fesseria sul blog che non siano cronache di guerra ;-)

Alla fine ancora non mi sono deciso su cosa acquistare ma questo è un’altro discorso, ovviamente si accettano consigli.

Tornando al significato di MTF, in due parole si tratta di uno strumento che ci permette di valutare le prestazioni di un’obiettivo e di capire (in sostanza) l’andamento della capacità dell’ottica di trasferire correttamente al sensore o pellicola i dettagli di una immagine.

La definizione esatta di MTF è “Modulation Transfer Function” (Funzione di Trasferimento della Modulazione).

Per creare questi grafici vengono utilizzate/fotografate delle immagini di prova contenenti delle serie di linee : da 10 linee per millimetro e da 30 linee per millimetro orientate in modo parallelo (sagittali) e perpendicolari (meridionali) alla diagonale del fotogramma.

Siccome oggi sono un po pigro per un’approfondimento maggiore e per capire meglio come leggere questi grafici MTF vi rimando a questo piccolo elenco di risorse scovate in rete:

http://www.chrysis.net/photo/photo_man/txt/mtf.htm

http://www.aristidetorrelli.it/Articoli/Capire%20MTF/CapireMTF.html

http://pegaphoto.com/2011/02/25/il-grafico-mtf/

http://www.kenrockwell.com/tech/mtf-it.htm