Una sola volta l’anno la luce vince le tenebre….

SOLSTIZIO D’INVERNO

Ebbene questa estate siamo stati in Irlanda ed abbiamo visitato il sito di Newgrange… al centro visitatori si poteva partecipare alla lotteria annuale per vedere il sostizio dall’interno del tumulo… anche perchè essere estratti (o essere il presidente della repubblica o giù di lì) è l’unico modo per poter partecipare… ebbene non ci hanno invitato… sniff sniff… ed allora guardiamolo in rete anche se, vi garantisco che quello che si prova anche con la simulazione, fa mancare il fiato!!!!!

dal sito  www.newgrange.com

Winter Solstice

Newgrange Winter SolsticeNewgrange is best known for the illumination of its passage and chamber by the winter solstice sun. Above the entrance to the passage at Newgrange there is a opening called a roof-box. This baffling orifice held a great surprise for those who unearthed it. Its purpose is to allow sunlight to penetrate the chamber on the shortest days of the year, around December 21, the winter solstice.

At dawn, from December 19th to 23rd, a narrow beam of light penetrates the roof-box and reaches the floor of the chamber, gradually extending to the rear of the passage. As the sun rises higher, the beam widens within the chamber so that the whole room becomes dramatically illuminated. This event lasts for 17 minutes, beginning around 9am.

Newgrange’s accuracy as a time-telling device is remarkable when one considers that it was built 500 years before the Great Pyramids and more than 1,000 years before Stonehenge. The intent of its builders was undoubtedly to mark the beginning of the new year. In addition, it may have served as a powerful symbol of the victory of life over death.

Each year the winter solstice event attracts much attention at Newgrange. Many gather at the ancient tomb to wait for dawn, as people did 5,000 years ago. So great is the demand to be one of the few inside the chamber during the solstice that there is a free annual lottery (application forms are available at the Visitor Centre). Unfortunately, as with many Irish events that depend upon sunshine, if the skies are overcast, there is not much to be seen. Yet all agree that it is an extraordinary feeling to wait in the darkness, as people did so long ago, for the longest night of the year to end.

Full achieve videos of Solstice 2007 and Solstice 2008 are available online.

L’ho vista ed ho pianto!

L’ho vista ed ho pianto!

Oggi, dopo pranzo, gironzolavo per flickr, tanto per imparare qualche cosa ed all’improvviso … eccola!

Semplice, pulità senza fronzoli…bella…bellissima, senza un difetto una sbavatura.

L’ho guardata ed ho sentito la pioggia sulla pelle … mi è scesa davvero una lacrima.

Voglio anche io fare una foto che faccia questo effetto … uff

ah, ecco l’indirizzo: http://www.flickr.com/photos/rosie_hardy/2842998735/

Un’anno di matrimonio

Un’anno di matrimonio

Ed il primo anno di matrimonio è andato!

Uno di matrimonio e quattro d’ammmmore!

Ne danno la triste notizia Adolfo & Deborah.

p.s.: mortacci vostra ce ne fosse unoc he s’è ricordato e c’ha fatto l’auguri!

Progetti personali lezione 1 ovvero scegliere il tema.

A me come ad altre mille miliardi di persone piace la fotografia. Succede. Non tutti siamo fanatici del calcio (meno male) e dei viaggi organizzati. Essendo persona particolare per definizione accade che basta una parola detta da un collega, un’immagine, una canzone faccia scattare nella mia testolina malata una serie di meccanismi che mi portano alla creazione di un “PROGETTO FOTOGRAFICO”.
O_O ?_?
Cosa si intende per progetto fotografico?

Per le persone normali: si intende una persona che ti chiede incessantemente di poterle fare una foto e che con quella foto ci farà un libro che nessuno comprerà se non l’autore e i suoi amici (che lo compreranno perchè commossi dalla persona che pagherà tutte le spese) e di cui nessuno si preoccuperà di fare una recensione e che non scalerà le classifiche di una fantomatica classifica dei libri fotografici del secolo. Lo fa solo per puro divertimento personale.

Per le persone dallo spirito fotografico: si intende un percorso visivo lineare che porti da A a B e che porti l’autore ad imparare qualcosa su di se, che porti i soggetti ad imparare qualcosa sugli altri (qualche volta, dire si è cosa buona e giusta, altre volte non lo è, qualche volta le persone sono strane ma gentili), che ti porti a capire meglio l’aggeggio (macchina fotografica) che hai in mano.

Il primo scoglio da affrontare è il TEMA DEL PROGETTO.
Niente banalità (non vi basta la televisione?) e niente astrofisica (non riuscirete a convincere una casalinga a mettersi la tuta da astronauta per andare su Marte a prendere l’acqua).
Il tema lo scoprirete perchè vedrete incessantemente le foto nella vostra mente anche quando dormite, mandate una mail al lavoro, portate i bambini a scuola e starete mezz’ora ad osservare con sguardo da pesce lesso il banco surgelati del supermercato conun pesce surgelato che chiama la polizia perchè c’è un maniaco che lo osserva da mezz’ora. Di solito il tema, le prime volte, si rivela al povero fotografo mortale, quando poggia la testa sul cuscino la sera (non so per quale misterioso avvenimento cerebrale, ma succede veramente così, anche con le idee più brillanti), mentre poi si rivelerà in altri modi che ho elencato all’inizio.

Ah, dimenticavo che non tutte le persone a cui piace la fotografia, hanno/devono trovare il loro progetto personale. Però se guardate attentamente, anche coloro che fotografano incessantemente il loro gatto, hanno trovato il loro tema. Solo non lo sanno.

http://www.flickr.com/search/?q=cat&w=all

HairTry: ovvero rivojo i capelli !

HairTry: ovvero rivojo i capelli !

Si, magari il servizio è nato per dare la possibilità a chiunque di provare a vedere come sta con un taglio diverso di capelli…per me invece è stata l’occasione di RIAVERE I CAPELLI !!!

Siamo seri (?). L’applicazione web HairTry, questo è il suo nome, in effetti è nata per dare la possibilità di provare virtualmente nuovi tagli alla moda (anche se non proprio la nostra moda).

Basterà caricare una propria foto e….miracolo della tecnologia vi ritrovate un coglione che guarda da rincoglionito il vostro mouse e sbatte gli occhi….ma … ma …. ma quel coglione sono io !!!!!!!!

Get the Flash Player to see this player.

Io in 3D, fra le altre cose il software effettua un’ottimo riconoscimento facciale. Potrete applicare numerose acconciature ed adattarel con vari strumentini al vostro capoccione. E’ anche possibile aggiungere alcuni tipi di occhiali, hai detto nulla…cosi anche voi potrete essere belli come me!