Darkroom Locator 2.0

Oggi vi presento un interessante progetto dal nome “darkroom locator 2.0

Il progetto è una “costola” del più ampio progetto “analogica.it – Passione per la fotografia ai sali d’argento”.

Analogica.it nasce nel 2009 da un’idea dell’amico “etrusco” (http://www.pensando.it/wp/index.php/chi-sono) come Forum dedicato alla condivisione e divulgazione delle conoscenze legate alle tecniche di camera oscura, ossia a tutte quelle pratiche e metodologie che ruotano attorno al mondo della fotografia tradizionale dai più conosciuta come “fotografia analogica” o “fotografia chimica“.

Conta anche un blog e presto potrebbe veder nascere una wiki dedicata proprio alla fotografia tradizionale o chimica, anche se la cosa è ancora in una fase di studio e discussione sul forum.

Tornando invece a darkroom locator pochi giorni fa l’amico etrusco ha rilasciato la versione 2.0, cerchiamo di ricostruirne la genesi e capire a cosa serve.

Era esattamente un anno fa quando venne rilasciato darkroom locator V1.0 e io stesso ne parlai qua sul blog.

A distanza di un anno le segnalazioni sono diventate quasi cento, sono state raccolte numerose richieste da parte degli utenti del forum analogica.it e così è nata la versione 2.0 di darkroom locator.

Cosa fa darkroom locator 2.0?

Permette a tutti gli utenti della rete (iscritti o no al forum) di segnalare :

– una camera oscura privata (in garage o in cantina o in bagno … )

– dove abita un utente del forum

– dove si trova un mercatino fotografico di oggetti analogici

– dove si trova un circolo fotografico

tramite un tool grafico su mappe google.

Queste segnalazioni andranno a determinare un network di utenti e “point of analog interest” attraverso il quale sarà possibile:

– Sapere quante camere oscure private ci sono in italia.

– Sapere quante camere oscure private ci sono nelle vicinanze di un determinato punto geografico.

– Sfruttare il network di analogica.it per contattare gli altri utenti ed organizzare privatamente sessioni di CO multiutente; questo per eventualmente risparmiare e sfruttare le conoscenze di tutti.

– Sapere dove si trova un utente del forum per organizzare sessioni fotografiche o workshop gratuiti

– Sapere dove si trova un mercatino di oggetti fotografici analogici ed eventualmente organizzare incontri, fiere e mostre.

– Sapere dove si trovano altri circoli fotografici provvisti di materiale analogico per organizzare workshop a tema sulle tecniche di camera oscura.

e tanto altro ancora…

Tutto questo è darkroom locator.

Cosa c’è di nuovo in darkroom locator 2.0?

Molto, oserei dire tutto …

1 – E’stato riscritto per intero il motore grafico che gestisce le google maps; si è passati da una gestione “Cloud” via fusion tables (http://www.google.com/fusiontables/Home/) ad una più classica e personalizzata gestione delle segnalazioni tramite jquery/json/php

2 – Sono state migrate tutte le segnalazioni dal db cloud su fusion tables ad un data base mySql

3 – E’ stata inserita la gestione di più tipologie di segnalazione, per la precisione ora è possibile segnalare:

– camera oscura privata

– utente forum

– mercatino fotografico

– circolo fotografico

4 – E’ stata inserita la possibilità di filtrare per :

– tipologie di segnalazione

– regione

– provincia

5 – E’ stata migliorata la gestione della selezione di un punto sulla mappa; ovvero è stata ottimizzata la geolocalizzazione della segnalazione con l’ausilio della funzionalità di reverse geocoding oferta dalle google maps. Ora viene mostrata la regione/provincia/città/via/civico del punto che l’utente ha scelto come “segnalazione” (camera oscura, utente, mercatino, …)

6 – E’ stata inserita la possibilità di condividere il tool sui principali social network

Queste le principali modifiche apportate dall’etrusco con la versione 2.0

Come funziona darkroom locator 2.0?

All’apertura della pagina appaiono tutte le segnalazioni fatte fino ad oggi:

1

Sulla sinistra abbiamo il pannello di inserimento della segnalazione

2

Mentre sulla destra abbiamo quello di gestione dei filtri e di visualizzazione dei totali:

3

In basso, iconizzabile, un ulteriore pannello per la condivisione del tool sui vari social:

4

Cliccando su un punto qualsiasi della mappa google viene mostrato il reverse geocoding della coordinata scelta:

5

A questo punto è possibile inserire i propri dati e registrare la segnalazione:

6

Per maggiori informazioni su come inserire una segnalazione vi consiglio di dare uno sguardo a questi due video tutorial.

1 – Come filtrare sulla mappa

 

2 – Come inserire una nuova segnalazione:

Pensando.it: Darkroom Locator

Dal blog del nostro caro amico Etrusco un’iniziativa interessantissima: Darkroom Locator!

Hai una camera oscura privata in garage, in bagno od in soffitta?

Segnala la tua camera oscura ad analogica.it tramite il tool grafico “Darkroom Locator“.

Attraverso il network di “Darkroom Locator” ed analogica.it sarà possibile:

– Sapere quante camere oscure private ci sono in italia, quindi CONTARCI.

– Sapere quante camere oscure private ci sono nelle tue vicinanze

– Sfruttare il network di analogica.it per contattare gli altri utenti ed organizzare privatamente sessioni di CO multiutente; questo per eventualmente risparmiare e sfruttare le conoscenze di tutti.

Il resto su Pensando.it

StroBella: ovvero l’ombrellino per flash a slitta che fa da softbox

StroBella in action. Le mostrate nell'articolo hanno il solo scopo di illustrare il prodotto

Fra gli accessori fotografici spicca per la sua utilità il diffusore per flash. Molte volte la luce diretta è talvolta troppo forte e rischia di rovinare una bella foto.

Fra questi, ho avuto la fortuna di imbattermi in Strobella (Strobe + Umbrella): si tratta di un particolare “ombrellino” da applicare al flash. L’ho provato poco ma ne sono devo dire rimasto entusiata.

Ma andiamo con ordine, ho acquistato l’oggetto sulla baia imbattendomici per caso. La spedizione è stata immediata e la comunicazione con il venditore/inventore dello StroBella, Davide, cordiale ed esaustiva.

Non appena il pacco è arrivato, potete vederne il contenuto qui sotto, sono rimasto subito colpito dalla buona qualità del materiale giunto, stiamo parlando di una spesa (spedizione compresa) di 9,90 € !!!

Il pacco cosi come arrivato
Lo StroBella in tutta la sua bellezza.

L’ombrellino è robusto e ben fatto con un pratico “gommino” (non so esattamente di che materiale è composto ma è efficace) alla fine per evitare di graffiare le superfici.

Notate il gommino antigraffio alla fine dell'asta dell'ombrellino. Eccellente rifinitura.

Velcro e StroBella agganciati insieme.

Le finiture, a mio parere, sono da prodotto di altro livello, cosi come il gommino anti graffio, il velcro ha un “filo” che facilità l’estrazione del velcro di fissaggio dall’asta dell’ombrellino.

Finiture pratiche ed intelligenti. Particolare del "filo" che aiuta ad estrarre il velcro di fissaggio dall'ombrellino.

Nel pacco mi sarei aspettato un piccolo manuale su come “installare” e magari utilizzare lo StroBella. Questa non vuole essere una critica ma un suggerimento per Davide affiché possa migliorare il prodotto. Ovviamente tutte le informazioni si cui sopra, oltre ad alcuni pratici suggerimenti,  li trovate (ahime soltanto in inglese, altra piccola critica) sul sito dello StroBella, nella sezione How To Use. Se posso permettermi direi che già stampare la pagina web ed includerla nella confezione spedita potrebbe essere più che sufficiente allo scopo.

Ma alla fine…come và? Le prove, due semplici foto (grazie Andrea per la gentile collaborazione), sono state eseguite con il mio Nikon SB-900 in remoto con impostazione della potenza in manuale a 1/64. Era posto in alto a sinistra di Andrea.

Nikon SB-900 con StroBella montato

Be, giudicate voi dalle due foto, la prima senza StroBella sul flash e la seconda con.

Foto SENZA StroBella
Foto CON StroBella

Siccome si sarà, come in genere accade, una abbattimento della luce, ricordatevi, se lavorate in TTL, di compensare di 1 o due stop, come suggerito fra l’altro dallo stesso Davide.

Altro suggerimento che dà Davide, molto prezioso, è quello di impostare il flash a 28mm affinché illumini tutta la superficie dell’ombrellino ed aumenti cosi la sua efficacia. Con il Nikon SB-900 potete ad esempio impostare lo schema di illuminazione su EVEN.

Impostazione Schema di Illuminazione su Nikon SB-900
Nikon SB-900 impostazione Schema di Illuminazione (preso dal manuale)

Le mie considerazioni, mi riservo di utilizzare in campo lo StroBella per darne di più approfondite, per ora sono positive.

L’impressione che ho avuto è quella di un ottimo prodotto, sopratutto se ci si trova all’improvviso nella necessità di dover ammorbidire la luce del flash.

Trovo lo StroBella sicuramente più efficace dei cupolini “stardard” (detti stofen) utilizzati in genere. Certo non è un bank o un ombrellino da 85 o 115 cm ma fa il suo lavoro e lo fa egregiamente. Io lo consiglio per macro, ritratti e fotografia di reportage per foto ravvicinate o dove serve rapidità.

Ah, per tutti i miei lettori e per quelli di Analogica.it c’è uno sconto del 10% !!!

Come fare per ottenerlo? basterà al momento del pagamento via paypal scrivere  nelle note del pagamento che avete letto di StroBella sul mio blog o su Analogica.it.