TFCD liberatorie ed amenità varie – aggiornamento

Studio hand made!

© 2011 by  – Studio Hand Made

Dopo l’intervento di Cristina su questo “vecchio” post in cui parlavo di alcune mie vicende e più in generale del TF* e della liberatoria fotografica, mi sono voluto documentare meglio.

Ho trovato, sul canale Youtube di TAUVIAUAL, questi tre interessantissimi video che parlano nello specifico di:

1. ritratti: model releases, liberatorie, privacy e pubblicazione – prima puntata

2. Pubblicabilita’ del ritratto nel caso di personaggi noti

3. quando non occorre l’autorizzazione / ritratti: model releases, liberatorie, privacy e pubblicazione

Eccoli in fila, direi sia il caso gli diate un’occhiata.



Not Sharing My Info: email anonima

not_sharing_my_info

Ultimamente mi sono accorto del fatto che la mia email è andata a finire, non mi dite come mai, nella lista dei cattivi di Askimet (famosissimo filtro antispam).

La cosa mi spiace molto anche perché ho per principio quello di firmare sempre e dico SEMPRE con nome cognome ed indirizzo (vero) email.

Questo mi “costringe” a scrivere pensando e sopratutto usando l’educazione.

Detto questo il mio problema per ora la risolvo grazie a notsharingmy.info, che come dice il nostro carissimo maestroalberto:

…è un comodo servizio interamente basato sul web che permette di creare una email anonima temporanea usando un indirizzo di posta elettronica vero.
Si tratta di uno strumento molto comodo anti spam per proteggere la nostra privacy, da utilizzare per registrasi in quei siti web che richiedono l’email quando non vogliamo indicare la nostra.
In pratica Not Sharing my info! si limita a reindirizzare le email dell’indirizzo temporaneo generato nel nostro account di posta elettronico originale in modo da poterle aprire e consultare comodamente come facciamo di solito con tutti i messaggi.
Si tratta di una proposta del tutto gratuita.

Adesso utilizzo quella email che poi rimanderà sulla mia vera le eventuali risposte.

Via | maestroalberto

Fotografia e Diritto: nozioni, tutele e accortezze per una passione

Vi segnalo un’interessante seminario di cui ho appreso da facebook (AGGRASTISSE).

volete sapere come funziona la liberatoria modella/fotografo?
volete sapere se potete fotografare liberamente per strada?
lo sapevate che è vietato fotografare dentro le stazioni e gli aeroporti?
lo sapevate che il diritto d’autore fa una netta distinzione tra fotografia semplice e opera fotografica?

a queste e ad altre domande troverete risposta nel seminario gratuito organizzato dall’Associazione Culturale 4ARS.

9 luglio 2010 – inizio ore 20.30 – ingresso libero
sala conferenze Casa della Cultura di Frosinone, ex Mattatoio (via Giordano Bruno / via Roma)

Il seminario si rivolge a fotografi, modelli, giornalisti e appassionati

Interverranno:

Maria De Angelis, avvocato in Milano
Eurialo Felici, avvocato in Frosinone
Giulio Segneri, presidente associazione 4ARS

Programma:
– Nozioni di diritto d’autore
– Nozioni sul Testo Unico sulla Privacy e conseguenti riflessi sulla fotografia
– Liberatorie: come redigerle perché sottoscriverle ed eventuale revocatoria
– Casi pratici

fonte ASSOCIAZIONE CULTURALE 4ARS

Photography is “Not A Crime”

Anche io voglio fare echo alla campagna  ‘Not A Crime’ che il British Journal of Photography (BJP) ha lanciato a seguito dei sempre più numerosi abusi di potere subiti.

La fotografia non è un crimine, scattare delle fotografie non è violazione della privacy ne voglia di rubare attimi.

Lo scopo della campagna è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica all’uso distorto che la polizia fa della legge contro il terrorismo quando qualcuno ha in mano una fotocamera. Fotografi, fotoamatori e turisti sono le fasce più colpite da questo comportamento.

Se siete daccordo con la linea del BJP non dovete fare altro che partecipare all’iniziativa e caricare una vostra foto con un cartello che reciti ‘Not a crime’ o ‘I am not a terrorist’ sul gruppo flickr dedicato.

Via | PhotographyBlog | Click Blog