FotoUp: la lettura del mio portfolio

foto sottoposte alla letture di Deni Curti

You FotoUp Dovrò chiedere a Wendy di ricucirmi l’ego sotto i piedi come ha fatto con l’ombra de Peter Pan!

Ebbene, il vostro fotografo preferito, che sarebbe il sottoscritto, ha aderito all’iniziativa “Il Portfolio di Denis Curti” ed oggi il “responso” di tale lettura è sul web, su  Foto Up appunto.

Si tratta di una bella iniziativa, di quelle che c’è ne vorrebbero a mazzi a fiumi a valanghe! In pratica Denis Curtis si offre di leggere il nostro portfolio mandandoci via email le sue considerazioni e se diamo il consenso, come nel mio caso, pubblicherà il nostro portfolio nel suo sito.

foto sottoposte alla letture di Deni Curti
foto sottoposte alla letture di Deni Curti

Ecco cosa ha scritto della mie foto:

Gentile Adolfo Trinca, il suo portfolio si presenta con una serie di ritratti che considero davvero interessanti per le scelte formali e compositive: sono scatti realizzati spesso all’insaputa dei soggetti, colti in movimenti spontanei e sguardi ammalianti.

In particolare, ho apprezzato la serie di fotografie che ritraggono in momenti diversi la celebrazione di un matrimonio: l’uso del bianco e nero e il forte contrasto tonale conferiscono alle immagini un autentico sapore vintage, accentuandone lo stile dolce e romantico.

Sono sicuro che un editing più asciutto e sintetico potrebbe donare al suo portfolio maggiore unitarietà. La invito perciò a concentrarsi sul tema del ritratto lasciandosi ispirare dall’opera di maestri come Yousuf Karsh e Bert Stern.

La modalità per ottenere una lettura è la seguente, dovrete mandare le vostre foto all’indirizzo portfolio@fotoup.net tenendo in considerazione le seguenti regole:

1. Le foto devono essere al massimo 20
2. Le foto devono essere numerate progressivamente
3. I file devono rispettare i seguenti standard:
– Formato JPG
– 800 pixel (H/V)
– 72 dpi

L’email dovrà contenere i  vostri dati anagrafici ed un recapito telefonico.

La risposta arriverà via email e se accettate pubblicata sul sito di Foto Up com’è successo nel mio caso.

Mi sembra un’ottima opportunità non trovate?

Storia della fotografia secondo Aniceto Antilopi

Storiadellafotografia.it, un’interessantissimo se non imperdibile sito che parla esclusivamente di storia della fotografia. Non potete non andarlo a visitare, pieno com’è di spunti e di informarmazioni e con una bellissima timeline da dove partire.

Ecco le due righe di presentazione del progetto:

Grazie al fotografo e storico Aniceto Antilopi siamo in grado di offrirvi questo sito web interamente dedicato alla storia della fotografia.

Per una storia della fotografia, intrigante e divertente, per conoscere le origini e comprendere meglio le macchinette  hi-tech dei  giorni nostri.

Aggiungete anche che il tutto è sotto Creative Commons Logo creative commons (significa che chiunque voglia può utilizzare materiale tratto da quel blog basta citarne le fonti ecc ecc) capirete da soli che può essere una fonte preziosa di sapere.

Che ne dite?

Microsoft Fix It: tool per la soluzione di vari problemi

Lo si scarica da qui ed è molto utile per la soluzione, automatica si spera, di molti problemi di Windows. Speriamo che mantenga le promesse anche se attualmente in beta.

Fatemi sapere.

La forza del sorriso: laboratori di trucco gratis per donne in chemioterapia!

Lo sgaurdo di Daniela

L’associazione La forza e il sorriso, presente anche a Roma, presso la fondazione Prometeus, propone un’iniziativa secondo me bellissima.

In pratica, riporto paro paro dal loto sito, ecco cosa fanno:

Guardarsi allo specchio con un sorriso, nonostante la consapevolezza di una malattia contro la quale state ancora combattendo, vi permette di riprendere il controllo sulla vostra vita, quando più ne avete bisogno.

Non è facile, lo sappiamo. Ma sappiamo anche che insieme si affrontano meglio i problemi, si trovano prima le soluzioni.

Per questo abbiamo messo a punto un programma di incontri con altre donne nella vostra stessa situazione e con un gruppo di esperti che si dedicheranno a voi, insegnandovi a migliorare il vostro aspetto, a sentirvi ancora sicure di voi stesse.

Forte di una lunga esperienza internazionale, il programma LA FORZA E IL SORRISO arriva anche in Italia per ridare a tutte voi, insieme a un sorriso, fiducia e grinta.

LA FORZA E IL SORRISO è un programma non-medico. Non interferisce con le cure mediche né intende in alcun modo sostituirsi ad esse.

LA FORZA E IL SORRISO è completamente gratuito, gli esperti offrono la propria consulenza a titolo di volontariato e non propongono alcun marchio o servizio a scopo privato.

La forza e il sorriso è un programma completamente gratuito dedicato a donne sottoposte ai trattamenti oncologici. Lo scopo è di aiutarle a migliorare il proprio aspetto fisico durante e dopo le cure.

Offriamo informazioni, idee e consigli pratici per meglio fronteggiare gli effetti secondari dei trattamenti: aver cura della pelle, affrontare la caduta dei capelli, truccarsi per riconquistare benessere e autostima.

La forza e il sorriso prevede l’incontro di 6/8 donne in un’atmosfera informale e piacevole sotto la guida di esperti competenti e sensibili, per imparare in poche ore il make-up giusto o per provare nuovi trattamenti di bellezza viso e corpo.

Alla fine del laboratorio Make Up verrà regalato un kit di bellezza per continuare a casa quanto appreso.

Grazie!

Una bella spiegazione su come funziona il Flash

Sul canale della Pocket Wizard in YouTube c’è un’interessantissimo video che, per spiegare come funziona l’high speed sync, mostra in maniera molto semplice ed efficace il funzionamento del flash.

Davvero molto interessante.

 

Come convertire una pagina web in DOC e/o PDF

aprire una pagina web con word

Avete mai avuto la necessità o la voglia di convertire una pagina web in DOC o PDF ma veniva fuori una schifezza? Be, e io qui che ci sto a fare?

In breve dovrete: aprire la pagina web con un word processor, rimuovere la formattazione delle tabelle, rompere i collegamenti esterni ed infine convertire il documento in pdf ^_^

Introduzione

Le pagine web sono disegnate in maniera molto diversa fra loro e sopratutto i maniera molto diversa da come lo sono i documenti creati con un word processor. Ad esempio una pagina HTML contiene il testo la formattazione dello stesso ma le immagini ad esempio sono linkate ed esterne (anche in word si possono linkare oggetti esterni ma in genere li si ingloba nel documento).
Come dicevamo, alcune volte, può risultare comodo convertire le pagine web che cin interessano in un formato più familiare come può essere il doc od il pdf.

Vediamo come.

Come salvare una pagina web in un documento Word?

Aprire la pagine web direttamente da Word

Le moderne versioni di Word (ma anche quelle di Open Office ad esempio), se non sbaglio dalla versione 2000, permettono di aprire le pagine web direttamente come fareste, più o meno, per i normali documenti. Dovrete semplicemente andare sul menu File – Open ed incollare nella casellina del File name l’URL della pagina che vorrete aprire. Noi apriremo quella del Chi Siamo di Culture fotografiche.

aprire una pagina web con word
Aprire una pagina web con Word incollando un URL nella dialog box File -> Open

Word aprirà la pagina da voi indicata. Ma, siccome molte pagine web contengono tabelle nascoste ed altri escamotage allo scopo di formattare meglio la pagina in word potrebbe essere scomodo e difficile editarla.

pagina web aperta da web
Pagina web aperta da word

Se siete interessati soltanto al testo ed alle immagini della pagina e non alla sua formattazione, non dovete fare altro che rimuovere le tabelle nascoste o meno presenti in essa andanto sul manu Table -> Convert -> Table to Text

Mi raccomando, selezionate l’opzione:  Paragraph marks, and Convert nested tables)

popup per la conversione delle tabelle in testo
Popup per la conversione delle tabelle

A questo punto non dovrete fare altro che portare le immagini linkate esternamente all’interno del documento Word, altrimenti ogni volta che aprite il documento, word cercherà di recuperare le immagine dal Web. Per evitare questo dovete semplicemente rompere i collegamenti esterni cosicchè word copierà all’interno del documento le immagini di cui parlavamo. Per fare questo, usate il menu Edit – Links… selezionate tutte le immagini e cliccate sul bottone Break link.

Incorporare la immagini in Word rompendo i link esterni
Incorporare la immagini in Word rompendo i link esterni

A questo punto non vi resta che salvare il documento nel formato Doc usando il menù File – Save As…

Mi raccomando di selezionare il formato file come Word Document (*.doc).

Se tutto è andato bene dovreste avere, nel formato Word, tutti i contenuti della pagina che volevate convertire.

Copiare ed incollare i contenuti della pagina web dentro un documento Word

La procedura descritta sopra potrebbe risultare abbastanza complicata, parlo della parte in cui bisogna aprire il file direttamente dal web e poi potreste voler convertire soltanto un pezzettino della pagin web e sarebbe inutile aprirla tutta. Per questo basterà aprire la pagina web con explorer o altro browser, e fare copia ed incolla della sezione che vi interessa convertire.

Per tutto il resto del procedimento vale quanto detto prima.

Come salvare la pagina web in un documento PDF (Adobe Acrobat)?

Tralasciando la possibilità di utilizzare software proprietari come Adobe Acrobatda installare (e  pagare) sul vostro computer vi sono altre interessanti possibilità per convertire un documento word in pdf.

Quella che mi sento di sconsigliare è sicuramente l’installazione di una stampante PDF. In pratica si tratta di una stampante finta che non è altro che un convertitore di “qualsiasi cosa stampabile” in pdf.

Quella che uso io è la Bullzip PDF Printer.

Che ne pensate?

Il Ritratto secondo Nital

Ritratto di Sarah
by Adolfo Trinca - © All Rights Reserved

La fotogenia benché se ne dica è un dono naturale, poco se non nulla è acquisibile con l’esperienza, e non ha nulla a che vedere con la bellezza.
Vi sono persone esteticamente piacevoli che ritratte appaiono sgraziate o inespressive, altre magari meno piacevoli a vedersi o magari fuori dai canoni comuni della bellezza rendono magnificamente, è fotogenico quel volto che immortalato in una espressione statica tende a mantenere la stessapresenza” e carica emotiva che rappresenta la sua figura dal vivo.

Cosi esordisce l’ottimo articolo su Nital.it del quale vi consiglio assolutamente la lettura. per comodità ne ho fatto una versione pdf che potete scaricare cliccando sul seguente link: Nital – ritratto.

Perché farne un pdf? be, io eprsonalmente me lo carico sul telefonico e lo leggo duranti gli spostamenti ^_^