Quando il JPEG batte il RAW

Reading Time: 2 minutes
close

Italiano: Questo post è stato pubblicato 8 anni 6 mesi 2 giorni fà e potrebbe quindi non essere più attendibile. Questo sito non è responsabile per qualsiasi incomprensione o problema derivante dalla lettura del presente post.

La velocità batte la qualità

Il più delle volte non è cosi, ma in certe occasioni in cui la velocità è fondamentale.

E’ in queste occasioni che il RAW potrebbe non essere la scelta migliore.

280/365 Graduate Student Union Rally

280/365 Graduate Student Union Rally by rakeif, on Flickr

Tenete presente che lavorare in RAW è sempre un po più impegnativo in termini di risorse hardware utilizzate. Il più delle volte questo non è un problema.  In genere è soltanto un posso in più nel work-flow di post produzione.  Per molti, come a me ad esempio, è parte naturale del processo fotografico o work-flow, che tante volte dimentico che c’è la possibilità più che giustificata di usare il JPEG.
Fotogiornalismo

Molti reporter usano le JPEG.  Il file JPEG image è più piccolo e di conseguenza più snello da inviare via internet alla propria redazione. L’editore ha l’immagine pronta per la pubblicazione con al massimo qualche piccolo aggiustamento.  Questo è molto utile e conveniente specialmente nelle situazioni in cui si deve uscire con una breaking news.
Sports

Honda in the dust

Honda in the dust by CONNORMATT, on Flickr

Con le attuali DSLR (ndr: Reflex digitali) molti fotografi scattano fra i 3 e gli 8 fotogrammi al secondo (o più) durante gli eventi sportivi.  Molti di loto per ottenere questi risultati utilizzano la scrittura del file in JPEG.  Questo perché essendo il JPEG più piccolo necessita di meno tempo per essere scritto sulla memory card.  Inoltre, avevre files più piccoli significa utilizzare meno spazio sul vostro hard disk specialmente quando stai realizzando centinaia e centinaia di scatti.

Stampe On-Site
Ci sono eventi nei quali un fotografo stampa le foto che realizza direttamente nel luogo dove l’evento avviene e molti di loro utilizzano il JPEG per fare questo. Ci sono molti modi per impostare questo tipo di scatto ma non li tratteremo, vi basti sapere che essi necessitano di velocità.  Hanno bisogno che lo loro foto siano pronte subito per essere stampate e senza la necessità di essere post prodotte.

Tutti quanti queste “situazioni” hanno (o dovrebbero) una sola cosa in comune.

Una corretta esposizione.
Dovreste sempre sfornarvi di ottenere sempre una corretta esposizione sia lavorando in JPEG che in RAW, ma tenete presente che in JPEG non avrete le stesse possibilità in post produzione offerte dal formato RAW non compresso.

La vostra esposizione, se avete la necessità di lavorare il JPEG,  dovrà essere molto accurata e precisa per essere sicuri che la qualità del vostro scatto non sia compromessa per colpa della necessità di essere veloci.

Via | YourPhotoTips

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.