Quanti scatti farà la mia reflex?

Ieri abbiamo parlato, anzi abbiamo ricordato dell’esistenza di MyShutterCount.com, il servizio on line che, con il semplice upload di una foto, vi dice il numero di scatti fatti dalla vostra fotocamera, ma se volessimo sapere quanti ancora ne mancano prima che la vostra fotocamera sia kaput?

I produttori danno dei numerelli a riguardo, numerelli che rappresentano il numero minimo di scatti garantiti, ma fin dove può arrivare la mia D300 ad esempio nessuno lo sa….o no?

Be, se andate su Camera Shutter Life Expectancy Database avremo la possibilita, non appena selezionato il modello che ci interessa o scelto fra quelli maggiormente cliccati avremo la possibilità di sapere “dove sono arrivati gli altri”.

La cosa bella di questo sito è che tutti noi siamo gli altri ed inserendo il numero di scatti a cui siamo arrivati, sperando di non dover mai inserire l’ultimo scatto, possiamo anzi dobbiamo contribuire a questa iniziativa, voi che ne pensate?

Ah, la mia D300 è a 46376 scatti e scommettete che domani ne parlerà anche clickblog?

Contatore di scatti

In un vecchio articolo vi raccontai come fare a capire il numero di scatti della vostra macchina fotografica. Il sistema che trovai e adesso uso è quello on line tramite MyShutterCount. Utile sopratutto se state per acquistare una macchinetta usata e volete essere sicuri di quanti scatti abbia fatto.

link: My Shutter Count

Thom Hogan, le previsioni per il 2011

Old Agfa Camera
Old Agfa Camera - by Flickr user gnackgnackgnack

Che ne dite se iniziassimo anche qui a replicare a chi ci copia senza citarci ?

Ma si dai, mica si offenderanno…prometto che cambierò ogni tanto qualche parola e qualche verbo e sistemerò la data degli RSS cosi che non se ne accorgano gh gh gh

Come ogni anno sempre Thom Hogan ha pubblicato i suoi pensieri pronostici su quello che succederà nel 2011 prossimo anno. Potete anche controllare quanto di quello che aveva previsto per il 2010 l’anno in corso si è effettivamente avverato.

Sicuramente vedremo nel 2011 le reflex full frame che quest’anno sono mancate. Prima di entrare nel dettaglio vi proponiamo le la liste lista con il posizionamento dei vari marchi secondo Thom (vuoi mettere con : dello stato dei vari marchi??? aho, meglio la mia versione!!!).

Molto successo Poco successo Difficile da stimare
Leica
Nikon
Panasonic
Canon
Fujifilm
Kodak
Sigma
Samsung
Sony
Casio
Pentax
Ricoh
Olympus

NIKON

Il 2010 per Nikon è stato un’ottima annata con crescita sotto ogni punto di vista ed un po’ di innovazione. Sembra, inoltre, che la dirigenza si renda conto che bisogna avere una politica diversa dal “more pixels, more video”.

Il 2011 potrebbe essere una grande annata per Nikon che inevitabilmente annuncerà D800, D400 e D4. Sarà interessante vedere come verranno ricevute dal mercato nei confronti degli analoghi modelli di Canon.

CANON

Sembra che Canon non si stia rendendo conto del mercato che le cambia attorno. Infatti continua a riproporre la medesima strategia del passato: più megapixel, aggiunta del video, ma la stessa reflex. Non si vede molta innovazione, mentre le altre aziende si stanno accapigliando sugli ultimi ritrovati della tecnica a partire dai sistemi di messa a fuoco a quelli di metering.

Nel 2011 sicuramente vedremo arrivare la Canon 1Ds mark IV con una risoluzione di 32 megapixel ed una Canon 5D Mark III che spingerà ancora molto nel segmento video per ripetere il successo della precedente. Oltre a questo non c’è molto all’orizzonte. Non si parla assolutamente di sistemi tipo evil e la risoluzione sulle APS-C è già arrivata al massimo possibile. Per invogliare nuovi utenti a scegliere Canon è necessario rivedere la strategia e proporre qualcosa di innovativo.

SONY

Sony quest’anno è partita per la tangente proponendo due sistemi innovativi: Nex e SLT. La loro politica con le reflex tradizionali non si è rivelata un successo, ma con questa mossa rischiosa possono riuscire ad ottenere ampie fette di mercato. Ammesso che mantengano tutte le promesse per il futuro.

Sicuramente arriverà la reflex che prenderà il posto della A700 con qualche interessante caratteristica, ma è poco probabile che possa essere al livello della concorrenza di CaNikon e di ottenere grandi fette di mercato. C’è la possibilità che abbia un sensore da 24 megapixel, ma non sono molti gli obiettivi di Sony ad essere nitidi con una simile risoluzione. Nel 2011 potrebbero arrivarne 5 nuovi, fra cui anche il 200mm. Non mancheranno nuove evil e nuovi obiettivi anche per i nuovi sistemi.

OLYMPUS

Olympus così come Sony sta scommettendo su un sistema diverso dalle reflex tradizionali decidendo di abbandonare il 4/3. A differenza di Sony oltre a produrre obiettivi per il micro quattro terzi i suoi utenti potranno utilizzare nativamente anche quelle prodotte dagli altri marchi del consorzio. Una carta che potrebbe essere vincente.

Nel 2011 vedremo probabilmente due nuovi modelli il cui scopo fondamentale sarà contenere i costi di produzioni, e quindi di vendita, mantenendo le medesime prestazioni di quelli attualmente sul mercato. Sarà interessante vedere la micro quattro terzi professionale che sicuramente debutterà il prossimo anno poiché tutto il team di sviluppo è ormai focalizzato su questo sistema.

PANASONIC

Anche in Panasonic hanno deciso di scommettere tutto sul micro quattro terzi, ma nel 2010 hanno fatto un grave errore che si spera non venga ripetuto con i nuovi modelli. La GH1 è un’ottima evil e molti hacker hanno modificato il firmware per ottenere di più, ma l’azienda ha cercato di bloccare il tutto dimostrando di non capire le esigenze dei suoi stessi utenti.

Nel 2011 vedremo sicuramente nuovi modelli di evil micro quattro terzi, ma arriveranno anche molti obiettivi, sicuramente dei fissi grandangolari su cui l’azienda essersi specializzata ultimamente. Purtroppo la scelta di nomi contenenti tutti la lettera G ed il numero 2 potrebbero confondere i potenziali utenti (GH-2, G2, G20, GF-2).

PENTAX

Purtroppo la situazione di Pentax nonostante le novità non è ancora rosea come si meriterebbe. Non ci sono molte indiscrezioni anche se potrebbe arrivare una evil.

LEICA

Il 2010 ha visto Leica lavorare per riuscire a soddisfare la domanda per i suoi nuovi modelli, ma la vera sfida la combatterà nel 2011 quando dovrà dimostrare di essere cambiata continuando ad innovare.

Nel 2011 vedremo sicuramente due nuovi obiettivi sia per il sistema S sia per il sistema M. Probabilmente arriverà una X2 con un 35mm f/2. Potrebbero sbancare il mercato producendo i loro classici fissi per il micro quattro terzi, ma sicuramente non si cimenteranno mai in quest’impresa.

SIGMA

Purtroppo nonostante l’annuncio dell’interessante DP1 non sembra ancora attirare molta attenzione da parte di nuovi potenziali utenti.

SAMSUNG

Samsung nel 2011 cercherà di trovare una nicchia di mercato in cui superare la concorrenza e la sua video camera NX100 potrebbe essere il suo cavallo di battaglia, ma al momento sta ricalcando, con un po’ di ritardo, le mosse di Panasonic. Arriveranno sicuramente nuovi corpi NX, ma la mancanza di obiettivi di qualità potrebbe penalizzare quest’azienda.

>> da  ByThom

Quanti scatti ha la tua fotocamera?

Addio amica

Volete sapere quanti scatti ha la vostra fotocamera o la fotocamera che state per acquistare usata? Semplice, ci sono io oltre un sacco di sofware (freeware) che fanno questo mestiere.

Andiamo con ordine.

Canon Cameras

Bisogna precisare che Canon non salva il numero di scatti effettuati negli EXIF. Cosi, per Canon, le cose sono un pochino differenti. Il miglior programma, sempre freeware, da utilizzare per Canon è EOS Info (by AstroJargon).

Nikon and Pentax Cameras

Nikon e Pentax salvano il numero di scatti negli EXIF data. Per questo potete usare sia My Shutter Count – basta fare l’upload di una immagine JPG o RAW ed aspettare il risultato – oppure scaricare Opanda IExif.

Olympus Cameras

Anche Olympus, come Canon, non salva il numero di scatti negli EXIF, ma c’è un trucco per verificarli direttamente dalla macchinetta. Fate cosi, bisogna aprire il comparto della scheda e poi premere contemporaneamente i tasti DISPLAY+OK oppure MENU+OK  (dipende dalla macchina). Vi verrà mostrata una schermata che riepiloga le versioni del vostro sistema. Dovrete poi premere, in sequenza, “su”, “giù”, “sinistra”, “destra”, il tasto di scatto ed ancora il tasto “su”. Il numero di scatti è presente a pagina 2 nella riga che inizia con la lettera R. In queste pagine nascoste potrete trovare anche altre informazioni interessanti che potete decodificare grazie all’impegno di Biofos.

Sony Cameras

Purtroppo per le sony c’è poco da fare, provate a scaricare Opanda IExif, My Shutter Count oppure EOS Info ma noj c’è nessuan garanzia che funzionino.

Anzi se sapete come fare o lo scoprite, fatecelo sapere.

leberamente ispirato a DPS